Dove ho mangiato – I banchi

I banchi è un locale aperto da pochi mesi a Ragusa Ibla.
Ad idearlo è stato lo Chef Ciccio Sultano, conosciuto e stimato per il suo ristorante Il Duomo, con due stelle Michelin.
Sultano ha voluto creare un locale più easy, con boulangerie, piccola bottega e ristorante.
La “Parola d’ordine” dei banchi, secondo Sultano, “è sublimare l’idea di cibo, come avveniva nelle tradizionali putìe siciliane.”
L’Executive Chef è Giuseppe Cannistrà, che ripropone piatti “in stile Sultano” ma in versione semplificata.
Oltre che per chi vuole fare una pausa pranzo, anche con un panino, ma di qualità, I Banchi è anche il posto ideale per chi vuole assaggiare piatti “da stellato” senza spendere un occhio nella testa.
Oltre ad essere un’estimatrice dello Chef Sultano, sono anche la cognata del Direttore di Sala, quindi non potevo non andare a provarlo…ed ho approfittato di una giornata di festa per andarci con la famiglia 😉 .

Dove ho mangiato - I banchi

Dove ho mangiato – I banchi

– Location: 4½/5

La location, secondo me, è davvero bellissima ed adatta all’idea di locale che si voleva realizzare.
Nel cuore di Ragusa Ibla, passata la porta ci si trova in un ambiente di pietra viva, diverse stanze che si susseguono fra loro, una volta dopo l’altra.
C’è l’angolo dei dolci, la tavola calda, la panetteria, la salumeria ed infine la parte del ristorante, con un sacco di accessori più o meno antichi che richiamano il cibo tradizionale.
Piacevolissimo.
Il tocco in più che metterei? Un leggero sottofondo musicale 😉

– Servizio: 5/5

E che ve devo dì…mio cognato è il direttore di sala…secondo voi potevamo mai non essere serviti a dovere? 😉
A parte gli scherzi, ho trovato il servizio molto cordiale e professionale, il personale di sala ha addirittura provveduto a far avere fogli e colori alla mia bimba per farle passare il tempo!

– Cibo: 4½/5

Il cibo in generale mi è piaciuto, qualcosa non mi ha entusiasmata ma nessun piatto era “sgradevole”.

Dopo un piccolo benvenuto a base di crema di fagioli e yogurt, che ho trovato buona ma non troppo (non ho molto gradito la nota acida, avrei preferito trovare la ricotta al posto dello yogurt), abbiamo ordinato “alla carta” due primi e due secondi, oltre la classica cotoletta e patatine per la bimba.

Dove ho mangiato - I banchi

Sul cibo della bimba la pecca principale: le patatine erano scure ed un po’ molli, immagino non siano state in ammollo nell’acqua per eliminare l’amido (per carità, materia prima fresca, ma non preparata bene).
Come primi abbiamo preso dei paccheri con zucca, “sinapu” e grano fritto e dei ravioli seppia e ricotta: buoni, anche se io avrei dato una punta di sapidità in più.
I secondi, invece, dell’agnello e del maialino farcito “alla siciliana”, sono stati secondo me i piatti forti del pranzo: il maialino, in particolare, l’ho trovato davvero eccellente, peccato solo che ho dovuto dividerlo con mio marito 😉 !

– Prezzo: 5/5

Prezzo assolutamente conveniente, rispetto alla qualità ed alla tipologia di cucina proposta.
Con 30-40€ a persona (50€ al massimo) si può godere di una splendida esperienza enogastronomica in una deliziosa location con personale molto gentile e professionale.

Dove ho mangiato - I banchi

Precedente Torta di muffin delle principesse golose Successivo Funghi pleurotus alle nocciole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.