Fetta al latte

Ecco a voi la fetta al latte,la ricetta casalinga per riprodurre questo buonissimo dolce! Non è difficile prepararla,basterà preparare la pasta biscotto e poi il ripieno fatto di panna e latte condensato. Appena potrò vi darò anche la ricetta per fare il latte condensato in casa. Un dolce davvero soffice e delicato ,e vi garantisco che chi l’ha provata ha esclamato,caspita ma è più buona dell’originale! Quindi che aspettate a prepararla?!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    15 pezzi circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la pasta biscotto

  • Farina 30 g
  • Albumi (Circa 4 albumi d’uovo grandi ) 150 g
  • Tuorli (Circa 4 tuorli di uova grandi) 70 g
  • Olio di semi 50 ml
  • Cacao amaro in polvere 20 g
  • Zucchero 100 g

Per il ripieno

  • Latte condensato 140 g
  • Panna fresca liquida 200 ml
  • Miele (Io non l’ho mess) 1 cucchiaino
  • Fogli di colla di pesce 2

Preparazione

  1. Per preparare la nostra fetta al latte inizieremo dalla preparazione della pasta biscotto. In una ciotola o per chi la possiede in una planetaria montiamo gli albumi a neve con lo zucchero e un pizzico di sale,occorreranno circa 34 minuti. Aggiungiamo i tuorli continuando a montare con le fruste elettriche; setacciamo la farina e il cacao e aggiungiamoli al composto montato,mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. In ultimo aggiungiamo l’olio e incorporiamo per bene. Prendiamo  una teglia da forno,quella bassa e quadrata per intenderci,foderiamola perfettamente di carta forno,per aiutarci in questa operazione oliamo prima la teglia così la carta aderirà perfettamente. Versiamo e livelliamo il composto della nostra fetta al latte e inforniamo in forno già caldo e statico a 190 gradi per 9 minuti. Prendiamo un canovaccio bagnamolo per bene,strizziamolo e mettiamo da parte. Prepariamo il ripieno. Ammorbidiamo la colla di pesce in acqua fredda. Montiamo la panna con delle fruste elettriche ben fredda di frigo in una ciotola. Uniamo il latte condensato e se lo vogliamo ancora un po’ più dolce anche il cucchiaino di miele. Strizziamo i fogli di gelatina e sciogliamoli in un pentolino con un cucchiaino di latte,aggiungiamo al composto di panna e mescoliamo. Rimettiamo in frigo fino a quando non sforneremo la base del nostro dolce. Passati i 9 minuti allarghiamo il canovaccio umido su un piano,ribaltiamo la pasta biscotto sopra e copriamo la superficie con la pellicola; quest’operazione farà sì che la pasta biscotto rimanga morbida,non seccherà. Lasciamo raffreddare per circa 7/8 minuti. Ora dividiamola a metà nel senso della lunghezza,farciamo con tutta la panna messa da parte,chiudiamo con l’altra metà. Poniamo la fetta al latte su un piatto e facciamola riposare in frigo per alcune ore. Tagliamo a fette e serviamo.

  2. Danubio dolce ripieno di crema al latte

    Torta magica al caffè con latte di mandorla

    Crostata alla doppia crema

Dolci

Informazioni su Briciole di Farina

Ciao a tutti e benvenuti nella mia cucina virtuale! Questo blog nasce per cercare di trasmettere l’amore e la passione che ho per il cibo. Non perdo occasione per riunire amici e famiglia attorno ad una bella tavola imbandita. Vivo da sempre in Abruzzo in provincia di Teramo con la mia famiglia,ho una bimba di nome Sofia di 2 anni,quindi le mie ricette per la maggiore sono molto veloci☺️

Precedente Torta salata pomodorini scalogno e mozzarella Successivo Gnocchi di melanzana con pomodorini salsiccia e rucola

13 commenti su “Fetta al latte

    • bricioledifarina il said:

      Ciao Vittoria,credo che queste merendine abbiano segnato l’infanzia di una generazione,se proverai a farle vedrai che sono davvero buone come le originali!buona serata!

  1. Mmmmm buonissimi anche io li preparo anche se la mia ricetta e’ un po diversa! Ogni volta al banco frigo i miei figli prendono il kinder fetta a latte e io li poso con la promessa che glieli preparo io! Peccato siano passati forse un paio di anni!!! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.