Crea sito

Spaghetti olive e capperi al pomodoro

Gli spaghetti olive e capperi al pomodoro sono parenti stretti degli spaghetti alla puttanesca, un primo piatto facente parte della cucina tradizionale toscana; è una ricetta molto semplice e gustosa, perfetta sia per un pranzo veloce durante la settimana che per una spaghettata di mezzanotte con gli amici.
Gli ingredienti sono tipicamente mediterranei: pomodori, olive, capperi e aglio ai quali possiamo aggiungere qualche foglia di basilico o un pizzico di origano.
E’ una ricetta semplice, senza pretese, che vi conquisterà: provatela anche voi e fatemi sapere se vi è piaciuta!
Leggi anche: Spaghetti con acciughe e crema di broccoli

spaghetti olive capperi pomodoro
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Per preparare gli spaghetti olive e capperi al pomodoro occorreranno:

  • 400 gSpaghetti
  • 150 gOlive nere
  • 4Acciughe sotto sale
  • 1 cucchiaioCapperi sotto sale
  • 500 gPomodori (rossi ben maturi )
  • 2 spicchiAglio
  • 1Peperoncino (rosso piccante)
  • 1/2 bicchiereOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Come preparare gli spaghetti olive e capperi al pomodoro:

  1. Mettere sul fuoco una pentola contenente abbondante acqua salata per la cottura degli spaghetti.

  2. Snocciolare le olive e tenerle da parte. Togliere alle acciughe il sale in eccesso e metterle a bagno in acqua e aceto per dieci minuti. Trascorso questo termine togliere la lisca e tenerle da parte. Mettere a bagno i capperi in acqua affinché perdano il sale di conservazione.

  3. Lavare i pomodori. Immergerli in acqua bollente, pelarli ed eliminare i semi. Tagliarli a pezzi e tenerli da parte.

  4. In una larga padella rosolare nell’olio gli spicchi di aglio pelati e schiacciati insieme al peperoncino rosso spezzettato. Aggiungere le acciughe e lasciar cuocere a fuoco dolce fino a quando le acciughe non si saranno sciolte. Non alzare troppo la fiamma perché le acciughe, in caso di eccessiva cottura, tendono a prendere l’amaro.

  5. Aggiungere i pomodori a pezzi, le olive e i capperi. Lasciare cuocere per una ventina di minuti. Alla fine assaggiare ed eventualmente regolare di sale.

  6. Lessare gli spaghetti lasciandoli bene al dente. Quando saranno pronti trasferirli nella padella contenente il sugo utilizzando una pinza per spaghetti. Mescolare il tutto a fiamma vivace; se il sugo dovesse essere asciugato troppo aggiungere qualche cucchiaio di acqua della pasta. Servire subito in tavola gli spaghetti, direttamente nella padella.

I consigli di Uovazuccheroefarina:

Per scolare gli spaghetti utilizzate sempre le apposite pinze; in questo modo nella pasta rimarrà un po’ di acqua di cottura che servirà per amalgamarla al sugo. Io vi consiglio queste in acciaio inox, molto belle anche per servire in tavola: Molla per spaghetti Alessi

Per togliere il nocciolo alle olive invece vi sarà molto utile questo attrezzo: snocciolatore per olive Tescoma

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.