Brodo di cappone

Il brodo di cappone è un piatto tradizionale ricco di gusto, proprietà benefiche e storia. Immancabile sulla tavola soprattutto durante le festività natalizie, benchè questo brodo sia un comfort food da preparare in qualsiasi occasione, il 25 dicembre è un ever green da dover rispettare. Con i cappelletti romagnoli, i tortellini emiliani oppure i passatelli, il brodo di cappone scalda cuore e anima mandando in pensione la vecchia gallina, perchè quando si parla di buon brodo, diventa il Re assoluto. Il brodo ottenuto dalla sua cottura è infatti considerato un toccasana contro l’influenza, in quanto ricco di aminoacidi utili al sistema immunitario, e già nella seconda metà del XVI secolo, Ulisse Aldrovandi -naturalista e medico bolognese- lo evidenzia nel suo trattato, definendolo un vero e proprio rinvigorente.

Ma cos’è il cappone? Un gallo castrato prima del raggiungimento della maturità sessuale, cosìcchè da rendere la sua carne più morbida e consentire anche di tenere più galli nello stesso pollaio.

Il cappone è presente fin dall’antichità, nel Medioevo era il cibo prediletto da nobili e terrieri, ma anche un vero e proprio compenso per medici, ecclesiastici o benefattori. Spesso veniva citato dai grandi narratori, come Alessandro Manzoni nel terzo capitolo dei Promessi Sposi, quando Renzo si reca dall’avvocato Azzeccagarbugli portando in dono quattro capponi vivi, oppure da Giovanni Boccaccio nella III novella dell’VIII giornata del Decameron (1349 – 1353) Calandrino e l’elitropia, dove descrive il Paese di Bengodi in cui “eravi una montagna tutta di formaggio parmigiano grattugiato, sopra la quale stavan genti che niuna altra cosa facevan che far maccheroni e raviuoli e cuocergli in brodo di capponi.”

Anche tu per Natale porterai in tavola un bel piatto di brodo di cappone con la tua pasta preferita? E se non sai come completare il tuo menù, ti lascio qualche idea!

Brodo di cappone
Brodo di cappone
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni4-6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per il brodo di cappone

1 kg cappone in parti
1 cipolla
2 carota
2 costa di sedano
q.b. chiodi di garofano
3 l acqua fredda
2 cucchiaini sale

Come preparare il brodo di cappone

Inizia dagli odori: pela le carote, la cipolla, taglia tutto a pezzi sedano compreso e trasferisci sul fondo di una casseruola alta e capiente. Per non disperdere i chiodi di garofano nel brodo, infilzali nella cipolla. Ora aggiungi anche il cappone, se quest’ultimo presenta della peluria, passalo velocemente sulla fiamma del fornello così da bruciarla.


Copri con acqua fredda, aggiusta di sale e porta a bollore con il coperchio per circa tre ore, a fiamma medio bassa. Se gradisci puoi unire al brodo anche qualche bacca di ginepro e due foglie di alloro.
Una volta terminata la cottura, scola la carne e gli odori trasferendoli in una scodella.


Adagia un colino a maglie strette all’interno di una casseruola o zuppiera, e filtra il brodo, in questo modo eliminerai le impurità e i residui degli odori.
Il brodo di cappone è pronto da portare nuovamente ad ebollizione per cuocere cappelletti, tortellini o passatelli!

Consigli

Conserva il brodo di cappone per 2-3 giorni in frigorifero.

Con il freddo il grasso si solidificherà affiorando in superficie, potrai scegliere di rimuoverlo oppure farlo sciogliere nuovamente scaldando il brodo.

Non perdere le altre ricette delle feste:

Menù della Vigilia a base di pesce

Menu di Capodanno

Menù di Natale


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.