Crea sito

Territorio in un boccone

Oggi si parla sempre più spesso di qualità e territorio, e noi consumatori prestiamo una maggiore attenzione agli ingredienti che portiamo in tavola e alla loro genuinità. Che essi siano a km zero o più ricercati, il comune denominatore resta lo stesso: l’eccellenza italiana.

Ricette regionali e menù antispreco

L’Italia vanta una cultura gastronomica non indifferente, ogni regione infatti ha ricette tipiche e storie da raccontare ad esse legate, contando come protagonisti un’infinità di prodotti locali, che attraverso il progetto Territorio in un boccone di Metro Italia Cash and Carry, vengono valorizzati e rivisitati in chiave moderna. Un vero e proprio tour gastronomico questo, che prevede varie tappe in Italia e che viene svolto nelle Metro Academy, degli spazi messi a dispozione dai professionisti dell’Horeca all’interno di Metro Italia Cash and Carry, dove lo Chef Ambassador Daniele Caldarulo presenta il suo menù antispreco, sottolineando come la qualità dei prodotti METRO garantisca ai ristoratori di proporre ai loro clienti menù eccellenti.

Ho avuto il piacere di partecipare martedì 11 giugno alla tappa di Bologna, dove io e altri foodlovers e ristoratori siamo stati accolti dal Resident Chef Giancarlo Conoscenti, dal Manager territoriale Giuseppe Scarpino, dalle coordinatrici Rossella Raffi e Debora Bartesaghi, e dallo Chef Ambassador Daniele Caldarulo.

Territorio in un boccone
Territorio in un boccone

Territorio in un boccone

Lo scopo del progetto Territorio in un boccone è proprio quello di riscoprire le ricette tradizionali regionali, in questo caso dell’Emilia-Romagna, con un pizzico di innovazione, rivolgendo inoltre una particolare attenzione al tema dell’antispreco, lotta in cui Metro Italia Cash and Carry si trova impegnata da anni, evidenziando quanto sia fondamentale oggi più che mai, il riciclo delle materie prime in cucina.

Il menù che lo Chef Caldarulo ci ha presentato è stato composto da tre piatti:

  • Tartare di Ricciola al succo di rapa rossa, su sfera di Sale di Cervia fino
  • Gnocchi di pane agli spinaci su gelèe di datterino rosso e giallo, con un importante riciclo del pane avanzato.
  • L’altra zuppa inglese, che ha previsto il riutilizzo di avanzi di Pan Di Spagna e il recupero degli albumi per una meringa.

“La brigata”

Dopo una piccola lezione dello Chef sul tema del riciclo in cucina, siamo stati armati di guanti e grembiule e divisi in tre gruppi come una vera e propria brigata di cucina, per ripetere le ricette proposte. Io sono stata messa nel gruppo della preparazione del primo piatto, ed è stata un’esperienza divertentissima! Vi lascio solo immaginare i profumi, le risate ma anche la concentrazione che ogni brigata ha avuto per portare a termine preparazione, cottura e impiattamento finale. Non sono mancati naturalmente il sostegno e l’aiuto dello Chef Daniele Caldarulo, che ci ha seguito pazientemente, mettendoci a nostro agio in una cucina per noi totalmente nuova!

Territorio in un boccone
Territorio in un boccone
Territorio in un boccone
Territorio in un boccone

 

Degustazione e brindisi

Il momento della degustazione non è tardato ad arrivare, sorseggiando vino bianco abbiamo cenato tutti insieme con le pietanze preparate, tra brindisi, ringraziamenti e saluti. La prossima tappa del tour Territorio in un boccone sarà a Venezia, chissà quali delizie presenterà lo Chef Caldarulo! Segui gli eventi attraverso la pagina facebook di @METROitaliaCashandCarry e sul loro sito www.metro.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.