Crea sito

Gnocchi alla romana

Gli gnocchi alla romana sono un classico primo piatto a base di semolino della tradizione capitolina, preparato principalmente il giovedì. Il famoso detto “giovedì gnocchi” infatti, deriva da un’antica credenza popolare, che sosteneva come in tutta Italia si mangiassero giovedì gnocchi, venerdì pesce e sabato trippa.
Molto semplici da realizzare, la versione originale prevede un condimento a base di burro, parmigiano, sale e pepe, per essere poi gratinati in forno e gustati ben caldi.
Esiste una variante della ricetta tradizionale, con sugo, polpette e formaggio grattugiato.

Gnocchi alla romana
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo25 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 – 6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gSemolino
  • 1 lLatte intero
  • 2Tuorli
  • 3 pizzichiSale fino
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Noce moscata
  • 100 gFormaggio grattugiato
  • 50 gPecorino romano (grattugiato )
  • 100 gBurro

Utensili

  • Frusta a mano
  • Cucchiaio di legno
  • Casseruola dai bordi alti
  • Carta forno
  • Piatto da forno
  • Fornello
  • Forno

Preparazione gnocchi alla romana

  1. Gnocchi alla romana

    Versa il latte in una casseruola, aggiusta con sale e pepe, una spolverata di noce moscata e una noce di burro presa dai 100 grammi. Mescola con una frusta e appena inizia a sobollire, versa il semolino a pioggia, poco alla volta per evitare grumi e mescolando sempre con la frusta, fino a far addensare il composto, che dovrà avere la consistenza simile alla polenta, o al purè.

  2. Gnocchi alla romana

    Spegni e togli la casseruola dal fuoco, quindi unisci due tuorli e il formaggio grattugiato, mescola benissimo e con vigore utilizzando con un cucchiaio di legno, in modo da amalgamare tutto perfettamente.

    Ora rovescia il composto ottenuto sopra un foglio di carta forno, facendo attenzione a non scottarti (magari bagnati le mani) e dai la forma di un torcione, arrotolandolo e avvolgendolo nella carta forno. Se vuoi puoi dividere l’impasto in due per comodità, formando due torcioni più piccoli.

  3. Gnocchi alla romana

    Lascia freddare il rotolo per almeno 30 minuti, dopodiché scartalo e affettalo con un coltello a lama liscia, a fette di circa mezzo centimentro (non più basse).

    Scalda il forno a 200°C e imburra molto bene una pirofila da forno capiente. Sistema le fette di gnocchi alla romana sovrapponendole leggermente, termina versando sopra il burro sciolto (non caldo) e spolvera con il pecorino grattugiato e una leggera spolverata di pepe nero.

  4. Gnocchi alla romana

    Inforna e cuoci a 200° C per 20 minuti forno statico, oppure a 180° C per 15 minuti forno ventilato. In entrambe le modalità, a fine cottura fai gratinare per alcuni minuti, in modo da rendere la superficie ben croccante.

    Sforna e servi i tuoi gnocchi alla romana ben caldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.