Fagioli con le cotiche e salsicce

L’unione felice tra il maiale e i fagioli, ha dato origine a uno dei piatti più goduriosi della cucina tradizionale povera romana: i fagioli con le cotiche e salsicce, da gustare rigorosamente caldi e accompagnati possibilmente dal pane per l’immancabile scarpetta, e da un buon vino rosso.

Le cotiche del prosciutto -ovvero la cotenna-  non si comprano da nessuna parte, bisogna avere la fortuna di trovare qualche anima santa del reparto salumeria nei supermercati o nei piccoli alimentari ancora rimasti, che le mette gentilmente da parte su richiesta. Naturalmente questo problema non c’era (e non c’è tutt’oggi) nelle case dei contadini, che con i propri maiali producono prosciutti e guanciali, e di cotiche, non sono certo sprovvisti.

La preparazione di questo piatto è abbastanza lunga: ci sono i fagioli secchi da far ammorbidire nell’acqua per 8/12 ore, le cotiche da sgrassare facendole bollire a lungo, ma tutto questo ve lo spiego nella preparazione, seguite i miei consigli e sentirete che delizia!

Lascio sempre agli altri il giudizio dei miei piatti, e uno tra i complimenti più graditi che ricordo fu proprio per i fagioli con le cotiche e salsicce. Un mio caro amico, nonché testimone di nozze, una volta mi disse: – ” non ho mai amato particolarmente questo piatto, perché le cotiche restano spesso gommose, le tue invece si sciolgono in bocca, brava”. E sono soddisfazioni!

Fagioli con le cotiche e salsicce
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    8/12 ore per i fagioli + 20 minuti
  • Cottura:
    3 ore
  • Porzioni:
    4 / 6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1Carota, 1 costa di sedano, 1 cipolla
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Fagioli borlotti secchi 400 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Alloro (2 foglie) foglio
  • Salsiccia fresca macinata fina 4
  • Cotiche di prosciutto 300
  • Vino bianco 100 ml
  • Pomodori pelati 400 g
  • Passata di pomodoro 250 ml
  • Mentuccia romana q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

  1. La sera prima, metti i fagioli secchi in una scodella in ammollo con dell’acqua fredda coprendoli tutti, per almeno 10 ore (tutta la notte fino al mattino dopo); dovranno ammorbidire e raddoppiare il loro volume, in modo da poterli cuocere perfettamente. Se non hai tempo puoi utilizzare quelli già prelessati, evitando così sia la cottura che l’ammollo, però sinceramente, il piatto a mio parere perde di qualità.

  2. La mattina seguente, sciacqua i fagioli secchi e versali in un tegame coprendoli nuovamente di acqua fredda; unisci 2 foglie di alloro, 1 spicchio d’aglio e porta a bollore con il coperchio, lasciando lessare i fagioli per circa un’ora. Controlla la cottura, a volte potrebbe volerci meno tempo, dipende dalla marca; considera che i fagioli devono risultare morbidi ma un pochino al dente, non sfatti mi raccomando.

  3. Nel frattempo occupati delle cotiche di prosciutto: riempi un altro tegame d’acqua e appena bolle tuffa le cotiche, devono cuocere e sgrassare per un’ora. Trascorso il tempo, scola le cotiche e riempi nuovamente il tegame d’acqua, appena bolle tuffa le cotiche e falle ribollire per un’altra ora circa. Dovranno essere morbide al pizzico della forchetta.

  4. Quando le cotiche saranno cotte e ben sgrassate, scolale e lasciale freddare su un piatto, dopodiché con un paio di forbici da cucina -oppure con un coltello a lama liscia-  tagliale a metà per il lungo, fallo solo con quelle più larghe e grossolane, le più strette e piccole puoi lasciarle intere.

  5. Fagioli alle cotiche e salsicce

    In una scodella versa i pomodori pelati, rompili poi con le mani oppure con la forchetta. Lava e pulisci la carota, il sedano e la cipolla, quindi prerara il soffritto sminuzzando tutto a coltello.Versalo in un tegame di terracotta  -oppure antiaderente-  con un generoso filo d’olio extra vergine, e fallo dolcemente appassire. Appena sfrigola per bene, aggiungi le salsicce tagliate a metà (non togliere il budellino) e falle ben rosolare.

  6. Ora sfuma con il vino bianco e lascia evaporare per qualche minuto, fino a non sentirne più il forte odore; unisci i pelati e la passata, aggiusta di sale e lascia cuocere con il coperchio per 30 minuti a fiamma dolce, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno.

  7. Trascorso il tempo, aggiungi le cotiche al sugo, insieme ai fagioli, lasciando cuocere altri 15 / 20 minuti in modo da far insaporire tutto per bene. Una volta pronto, unisci qualche foglia di  mentuccia romana, mescola delicatamente e servi i fagioli con le cotiche e salsicce ben caldi. Buon appetito!

Note

Puoi conservare i fagioli con le cotiche e salsicce in frigorifero, in un contenitore di vetro coperto con della pellicola trasparente (oppure con il suo coperchio), per 2 / 3 giorni al massimo.

Per la preparazione di questo piatto, suggerisco un tegame in terracotta, che favorisce una diffusione omogenea del calore per una perfetta cottura.

Precedente Spaghetti o Umbricelli col rancetto Successivo Torta al cioccolato semplice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.