Calascioni ciociari

I calascioni ciociari sono dei rustici saporiti e molto gustosi tipici del Lazio, in particolare della zona del frusinate. Tradizionalmente si preparano per Pasqua, ma nulla vieta di organizzare aperitivi e buffet con questa leccornia, in qualunque periodo dell’anno!
Molto simili ai piconi marchigiani e ai fiadoni abruzzesi, i calascioni ciociari prevedono una sfoglia di farina e uova tirata sottile, con un goloso ripieno di formaggi, salumi, erbette o ricotta. Scopri la ricetta e gustali anche tu!

Calascioni ciociari
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni10-12 calascioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i calascioni ciociari

Per la sfoglia

  • 200 gfarina 00
  • 2uova medie (temperatura ambiente)
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicosale fino

Per la farcitura

  • 100 gformaggio grattugiato
  • 75 gpecorino romano D.O.P.
  • 150 gsalsiccia secca di maiale
  • 2uova medie (temperatura ambiente )
  • 1tuorlo (per spennellare la superficie )

Cosa ti serve:

  • 2 ciotola
  • matterello
  • leccarda
  • carta forno
  • pennello da cucina
  • pellicola trasparente

Come preparare i calascioni ciociari

  1. Calascioni ciociari

    In una ciotola versa la farina, unisci le due uova, il pizzico di sale e il cucchiaio di olio evo.

  2. Calascioni ciociari

    Inizia a mescolare con la mano, amalgamando bene tutti gli ingredienti fino a compattarli.

  3. Calascioni ciociari

    Rovescia il composto ottenuto sopra il piano da lavoro e lavoralo per circa 10 minuti, fino a ottenere una palla -o panetto- morbido ed elastico, quindi avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare per almeno 20 minuti.

  4. Calascioni ciociari

    Nel frattempo occupati del ripieno: in una ciotola rompi le due uova e sbattile leggermente, quindi unisci il mix di formaggio grattugiato (grana o parmigiano) e pecorino romano. Aggiusta di sale e pepe e mescola, ottenendo un composto cremoso e abbastanza asciutto (ma non secco).

  5. Calascioni ciociari

    Spella e affetta la salsiccia secca, tagliandola poi a dadini piccoli che unirai al composto, mescolando il tutto.

  6. Calascioni ciociari

    Riprendi il panetto di pasta, scartalo e stendilo sopra un tavolo leggermente infarinato. Lo spessore dovrà essere di circa 4-5 millimetri (mezzo centimentro, non di più).

    Con un coppapasta di dieci centimetri di diametro, ricava tanti dischi, rimpasta la pasta avanzata, stendila di nuovo e ricava altri dischi.

    Importante: mentre stendi la sfoglia non aggiungere mai farina!

  7. Calascioni ciociari

    Prendi un mucchietto di impasto e mettilo al centro del disco, spennella i bordi e chiudi a mezzaluna, pressando molto bene lungo i bordi così da evitare che si aprano in cottura. Una volta sigillati, puoi anche passarci nuovamente con i rebbi della forchetta.

  8. Calascioni ciociari
  9. Continua così fino a completare tutti i calascioni, che avrai adagiato manomano in una leccarda foderata con carta forno.

  10. Calascioni ciociari

    Sbatti leggermente un tuorlo e spennella la superficie di tutti i calascioni.

    Scalda il forno a 180° C

  11. Non appena il forno raggiunge la temperatura, inforna i calascioni ciociari nella parte media, e lascia cuocere per circa 20 minuti a 180°C

  12. Il tempo di cottura può variare a seconda del proprio forno, da un minimo di 15 minuti a un massimo di 20-25, perciò controlla sempre i tuoi calascioni mentre cuociono: dovranno risultare ben dorati e gonfi, ma te ne accorgerai anche dall’incredibile profumo che si spargerà per tutta la cucina!

  13. Sforna i calascioni ciociari, lasciali intiepidire e gustali subito! Sono buoni anche freddi naturalmente, ma tiepidi sono paradisiaci.

  14. Calascioni ciociari

Consigli

Conserva i calascioni in un luogo fresco e asciutto, coperti semplicemente con un canovaccio.

Scegli il ripieno che preferisci! Al posto del mix di formaggi puoi usare la ricotta, e al posto della salsiccia secca altri salumi, oppure erbette.

Per una versione super veloce, puoi usare la pasta sfoglia al posto della sfoglia si farina e uova, però avrai una consistenza molto diversa. Puoi usare anche la brisèe, QUI la ricetta.

Consigli per gli acquisti

In questo contenuto sono presenti link di affiliazione.

Se non hai un buon matterello, i coppapasta o il pennello da cucina, ti suggerisco alcuni prodotti:

MATTERELLO

PENNELLO DA CUCINA

COPPAPASTA

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.