Crea sito

Pasta brisèe

La pasta brisèe è una preparazione francese per realizzare la base di crostate, quiche e tartellette, sia dolci che salate! Facilissima da preparare, la brisèe significa letteralmente rotto, spezzato, questo perchè si frulla prima la farina con il burro creando delle briciole di impasto (che sembra appunto rotto) amalgamandolo poi con l’acqua fredda, versata a filo poco per volta.
La pasta brisèe è pronta in pochi minuti, ricca di burro e tanto profumata, dall’aspetto bianco in quanto non contiene uova -a differenza della pasta frolla sia dolce che salata- e ti sarà utilissima in cucina per tante preparazioni, provala subito!

Pasta brisèe
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzionicirca 350 g di impasto
  • CucinaFrancese

Ingredienti per la Pasta brisèe

  • 200 gfarina 00
  • 100 gburro freddo
  • 70 gacqua freddissima

Utensili

  • mixer
  • scodella

Come preparare la Pasta brisèe

IMPORTANTE
per realizzare la pasta brisèe bisogna tenere a mente due regole fondamentali: burro freddissimo e acqua freddissima.
  1. Versa la farina in un mixer e aggiungi il burro freddo tagliato a pezzetti. Frulla tutto alla massima velocità per qualche secondo, quindi rovescia il contenuto in una scodella (meglio se fredda anch’essa, tienila in frigo prima di iniziare).

  2. Ora unisci poco alla volta l’acqua naturale fredda di frigorifero, quasi ghiacciata (magari tienila 10 minuti in freezer) e inizia a impastare con una mano. Appena si rapprende e diventa consistente, versa la pasta sul piano di lavoro infarinato (l’ideale sarebbe di marmo o acciaio) e lavorala per pochi secondi, tempo di formare una palla.

  3. La formazione dell’impasto è velocissimo anche perchè la brisèe non va lavorata a lungo, essendo molto burrosa si scalda facilmente con il calore delle mani, diventando ingestibile da lavorare.

  4. Una volta realizzata la pasta brisèe, mettila sopra un piatto e riponila in frigorifero a rassodare per una mezz’oretta prima di procedere alla stesura con il matterello. A tal proposito, ti consiglio (come per la pasta frolla) di stenderla tra due fogli di carta forno, per evitare che si attacchi al matterello.

  5. Per conferire un bel colore dorato alle tue preparazioni con la brisèe, prima di infornarle spennella i bordi con il tuorlo d’uovo.

  6. Inoltre, aggiungi alla farina due pizzicotti di sale fino per le preparazioni salate, oppure un cucchiaino di zucchero per quelle dolci.

Consigli

Conserva la pasta brisèe in frigorifero per 3-4 giorni. Puoi anche congelarla per una durata massima di 2 mesi, e scongerlarla poi in frigorifero tirandola fuori dal freezer il giorno prima.

Prova la QUICHE ALLE VERDURE ESTIVE con la base brisèe

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.