Crea sito

Anelli di calamaro al sugo

Gli anelli di calamaro al sugo, sono un secondo piatto davvero molto gustoso e anche semplice da preparare. Morbidissimi e saporiti, ancor più buoni se accompagnati da fette di pane bruscato con il quale raccogliere l’umido, perchè in fin dei conti, anche se il galateo non lo prevede, fare la scarpetta quando c’è il pomodoro è d’obbligo!

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Calamari
  • 500 g Polpa di pomodoro
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 Cipolle rosse di Tropea
  • 1 spicchio Aglio
  • 120 ml Vino bianco
  • q.b. Sale fino
  • 1 mazzetto Prezzemolo
  • 8 /12 fette Pane casereccio

Preparazione

  1. Anelli di calamaro al sugo

    Chiedi alla tua pescheria di fiducia di pulirti i calamari, oppure procedi in questo modo: estrai delicatamente la testa dal mantello e svuota quest’ultimo dalle interiora e dalla penna di cartilagine trasparente.

  2. Ora, pratica una piccola incisione con un coltellino nella parte finale del mantello e tira via la pelle, scoprendo la carne bianca. Separa la testa dai tentacoli tagliando appena sotto gli occhi, tieni i tentacoli e togli l’osso duro centrale.

  3. Metti tutto all’interno di un colapasta e sciacqua sotto l’acqua corrente fredda. Sistemati su un tagliere e inizia ad affettare i calamari a rondelle non troppo spesse, ottenendo gli anelli; tienili da parte insieme ai tentacoli.

  4. In una padella o casseruola capiente (meglio se antiaderente), versa un filo d’olio abbondante e fai dorare lo spicchio d’aglio con la cipolla, affettati entrambi finemente. Appena iniziano a sfrigolare, aggiungi gli anelli, i tentacoli e mescola, facendoli saltare a fiamma vivace per 5 minuti.

  5. Adesso sfuma con il vino bianco, tenendo la fiamma medio bassa e lasciando evaporare per qualche minuto. Appena non senti più l’odore forte del vino, unisci la polpa di pomodoro, mescola per far insaporire tutto, aggiusta di sale, mescola ancora e lascia cuocere per circa 15 minuti a fiamma bassa (non al minimo) con il coperchio, tenendolo leggermente scostato, mescolando di tanto in tanto, finchè non si sarà leggermente ritirato.

     

  6. Nel frattempo che il sugo cuoce e ritira un pochino, trita il prezzemolo a coltello, tenendolo poi da parte in un piattino; affetta il pane e fallo abbrustolire sopra una bistecchiera o una piastra.

    Ora gli anelli di calamaro al sugo sono pronti, spegni la fiamma, unisci il prezzemolo e impiattali ben caldi, magari mettendo un paio di fette di pane sul fondo della scodella, oppure portandolo semplicemente in tavola all’interno di un cestino. Gli anelli di calamaro al sugo, sono buonissimi anche a temperatura ambiente, e perchè no, anche freddi di frigorifero!

Note

Se gradisci il piccante puoi unire il peperoncino, mentre soffrigge l’aglio con la cipolla.

Gli anelli di calamaro al sugo si conservano in frigorifero, all’interno di una vaschetta di vetro coperta con della carta stagnola, per un paio di giorni al massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.