Strudel salato zucchine e gamberetti

Quando ho voglia di mettere le mani in pasta ma non ho il tempo di lasciare lievitare l’impasto, lo strudel salato è sempre la soluzione ideale: croccante e friabile, con un impasto facile da preparare e senza lievito: lo adoro!

Ieri ho preparato lo strudel salato zucchine e gamberetti, un gusto delicato e raffinato all’interno di un sottile rotolo d’impasto: perfetto per un aperitivo fra amici!

Eccovi la ricetta, provate a farlo e fatemi sapere se vi piace!

Strudel salato zucchine e gamberetti
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:25 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per l’impasto:

  • Farina bianca 130 g
  • Uovo 1
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Sale Una punta di cucchiaio
  • Acqua 30 ml

Per il ripieno:

  • Gamberetti 300 g
  • Zucchine 2
  • Erba cipollina Qualche ciuffo
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe nero

Per la finitura:

  • Tuorlo 1
  • Latte 2 cucchiai

Preparazione

  1. Mettere la farina, il sale e l’olio in una ciotola.

    Aggiungere l’uovo e l’acqua a filo ed impastare velocemente per far amalgamare gli ingredienti.

    Trasferire su una spianatoia infarinata e lavorare energicamente per una decina di minuti, finché l’impasto non risulta liscio ed elastico.

    Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti.

  2. Nel frattempo, preparare il ripieno.

    Sgusciare i gamberi privandoli di testa e carapace e sciacquare bene.

  3. Privare le zucchine delle estremità e tagliare a julienne.

  4. Far scaldare un filo d’olio in padella ed aggiungere le zucchine.

    Far cuocere a fiamma vivace fino a farle appassire, poi unire i gamberi e far rosolare per qualche minuto.

    Spegnere il fuoco e condire con sale, pepe ed erba cipollina tritata finemente.

    Lasciare intiepidire.

  5. Stendere l’impasto sottilmente su una spianatoia infarinata cercando di conferirgli una forma più o meno rettangolare.

  6. Spennellare la superficie con un filo d’olio e distribuire le zucchine con i gamberi.

    Ripiegare le estremità su se stesse per evitare di fare fuoriuscire il ripieno ed arrotolare lo strudel su se stesso.

  7. Trasferire su una leccarda foderata di carta forno ed incidere facendo dei tagli in diagonale su tutta la superficie.

  8. Sbattere l’uovo con il latte e spennellare sullo strudel.

  9. Cuocere in forno preriscaldato in modalità ventilata a 180° per circa 25 minuti, o comunque fino a doratura.

    Estrarre dal forno, lasciare intiepidire e servire.

    Buon appetito!

Precedente Risotto allo scoglio Successivo Paglia e fieno del buongustaio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.