Pasta risottata cavolo cappuccio e speck

Siamo ormai in autunno inoltrato e il freddo si fa sentire: inizia la stagione delle zuppe e dei piatti caldi e cremosi!

Oggi vi lascio la ricetta della pasta risottata cavolo cappuccio e speck, cremosissima perché la pasta è cotta esattamente come un risotto, aggiungendo man mano acqua calda.

Per insaporire ancora di più il mio piatto, ho pensato di aggiungere un po’ di speck, che dà alla pasta una piacevole nota affumicata. E, per finire, tanto formaggio: la fine del mondo!

Eccovi la ricetta…

Pasta risottata cavolo cappuccio e speck
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pasta corta 320 g
  • Speck 100 g
  • Cavolo cappuccio 300 g
  • cipolla !/2
  • Vino bianco 1/2 bicchierino
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 40 g
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Peperoncino
  • Acqua bollente salata q.b.

Preparazione

  1. Tritare finemente la cipolla.

  2. Tagliare lo speck a listarelle.

  3. Tagliare il cavolo cappuccio a listarelle sottili.

  4. In una pentola non troppo stretta, far appassire la cipolla in olio extravergine d’oliva, poi unire lo speck e lasciare rosolare qualche minuto.

  5. Aggiungere il cavolo cappuccio e lasciare appassire 5 minuti, poi unire anche la pasta.

  6. Far cuocere un minuto a fiamma vivace, poi sfumare con il vino bianco.

  7. Abbassare la fiamma, aggiungere un mestolo d’acqua bollente e proseguire la cottura, aggiungendo acqua ogni volta che la pasta lo richiede, proprio come fosse un risotto.

  8. Quando la pasta è cotta, regolare di sale, condire con il peperoncino e il formaggio grattugiato.

    Mischiare, coprire un paio di minuti e servire.

    Buon appetito, la vostra pasta risottata cavolo cappuccio e speck è pronta per essere gustata!

Note e consigli:

  • Se si vuole un effetto più simile a un risotto vero e proprio, è possibile utilizzare un formato di pasta molto piccolo;
  • La pasta è ottima anche in versione vegetariana senza speck, così come può essere ulteriormente arricchita da mozzarella filante;
  • E’ possibile sostituire il cavolo cappuccio con la verza.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Precedente Biscotti con cuore di mela integrali Successivo Pasticcio di uova sode in salsa rosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.