Panzerotti di patate salentini

I panzerotti di patate salentini sono delle deliziose crocchette di patate la cui particolarità è la mentuccia fresca all’interno dell’impasto, che li rende freschi e golosi allo stesso tempo.

Quelli che vedete in foto sono stati preparati dalla mia amica Cristina (che potete vedere in foto alla fine dell’articolo), che vive a Lecce, in una speciale diretta facebook in cui ho ospitato lei e Nico, un’altra mia amica ragusana trasferita in Puglia: io non avevo mai assaggiato i panzerotti salentini, quindi confesso di non avere termini di paragone, ma a me sono piaciuti moltissimo!

Naturalmente, ho subito approfittato dell’occasione per fotografare queste squisitezze e rubare la ricetta a Cry: eccola per voi!

Panzerotti di patate salentini
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:5-7 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Patate 500 g
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 40 g
  • Pecorino sardo (grattugiato) 40 g
  • Farina 50 g
  • Uova 2
  • Pangrattato 150 g
  • Menta Qualche ciuffo
  • Pepe nero
  • Sale
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Per prima cosa, pelate le patate e tagliatele a cubetti, poi lessatele in acqua salata fino a cottura completa (una ventina di minuti) e scolatele.

  2. Schiacciate le patate con una forchetta o con lo schiacciapatate e lasciate intiepidire.

  3. Tritate finemente la mentuccia e aggiungetela alle patate assieme al pecorino, al parmigiano, alla farina, alle uova e a metà del pangrattato.

    Condite con un pizzico di sale e pepe nero e impastate con le mani.

  4. Formate delle crocchette strette e lunghe e passatele nel pangrattato.

  5. Friggete in olio di semi di arachide ben caldo fino a doratura tutti i panzerotti di patate, pochi alla volta per non fare abbassare la temperatura dell’olio.

    Poneteli man mano sulla carta assorbente e servite caldi o tiepidi.

    Buon appetito, i vostri panzerotti salentini sono pronti!

  6. cri Panzerotti di patate salentini

Note e consigli:

  • Se preferite, potete anche lessare le patate intere e sbucciarle dopo;
  • Se non vi piace la menta, potete utilizzare il prezzemolo o qualche altra erba aromatica a vostra scelta.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Precedente Crema diplomatica - ricetta tradizionale Successivo Torta di crepes dolce ai ribes

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.