Crema diplomatica – ricetta tradizionale

crema diplomatica

Cari amici, oggi vediamo insieme come si prepara la crema diplomatica, ricetta tradizionale della pasticceria dalla consistenza morbida e delicata.

Cerchiamo intanto di fare un po’ di chiarezza sulle creme: c’è la crema pasticciera, a base di latte e uova, la chantilly che altro non è se non panna montata zuccherata, e la crema diplomatica, che si ottiene dall’unione delle due.

La crema diplomatica ha quindi la robustezza della crema pasticciera ma è più delicata e morbida grazie all’aggiunta della panna montata: per me, la più buona in assoluto!

Molti la confondono con la crema chantilly ma in realtà è proprio la crema diplomatica ad essere l’unione di due altre creme, come dice la parola stessa (dal greco diploma, che vuol dire “cosa raddoppiata”).

Ecco come prepararla!

crema diplomatica
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 250 ml Latte intero
  • 2 Tuorli
  • 60 g Zucchero
  • 20 g Amido di mais (maizena)
  • Qualche gocce Essenza di vaniglia
  • 20 g Zucchero a velo
  • 200 ml Panna fresca liquida

Preparazione

  1. Per prima cosa, preparate la crema pasticciera come descritto qua e lasciatela intiepidire.

  2. Mettete la panna, che deve essere ben fredda, in una ciotola, e iniziate a montarla con le fruste.

  3. Quando la panna è semimontata, unite lo zucchero a velo e continuate a montare a neve ben ferma.

  4. Sempre lavorando con le fruste, unite la crema pasticciera alla crema chantilly (panna montata) un po’ alla volta fino a quando il tutto non è bene amalgamato.

  5. Conservate la crema diplomatica in una ciotola rivestita con pellicola trasparente a diretto contatto con la crema (per non farla asciugare in superficie) o, in alternativa, in un sac-à-poche e riponetela in frigorifero almeno un’oretta prima di utilizzarla, così da farla stabilizzare per bene, poi potrete usarla per farcire a piacimento le vostre torte e pasticcini!

Note e consigli:

  • Al posto dell’amido di mais, potete utilizzare la fecola di patate o la farina 00;
  • Se quando avete montato la panna non la unite subito alla crema pasticciera riponetela in frigo per mantenerla ben montata;
  • Se volete, potete aromatizzare la crema diplomatica al limone anziché alla vaniglia;
  • Vi consiglio di conservare la crema diplomatica per non più di 1-2 giorni.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.