Crea sito

Paccheri integrali alla vignarola

paccheri integrali alla vignarola

La primavera è finalmente iniziata, e con lei arriva il pieno di colore e freschezza anche in tavola! Oggi vi propongo i paccheri integrali alla vignarola, una ricetta tutta vegetariana dal sapore rustico, cremosa e profumatissima!

La “vignarola” è la classica insalata di carciofi, piselli e fave condita con mentuccia, tipica di questo periodo, che prende il nome da “vignarolo”, che in Lazio indicava i contadini che vendevano i loro prodotti. Nella versione laziale si aggiunge tradizionalmente anche la lattuga romana, mentre qui in Sicilia mettiamo soltanto piselli, fave, carciofi e mentuccia fresca.
Nel palermitano è molto diffusa anche la fritteda, che è praticamente lo stesso piatto ma completato con un tocco di agrodolce, tipico della cucina siciliana.

Per realizzare il mio piatto, ho utilizzato i paccheri integrali Damigella, un’azienda con cui ho il piacere di collaborare da molto tempo, che produce solo farine e pasta di altissima qualità a base di grani antichi siciliani macinati a pietra.
Di ogni formato di pasta sono disponibili sia la versione bianca, ruvida e corposa, che quella integrale, rustica e dal profumo intenso.

Trovate i prodotti Damigella in tutti gli Interspar della Sicilia nel settore biologico, oppure potete comodamente acquistare online dal sito: se usate il codice “Mastercheffa” avrete diritto al 15% di sconto sui vostri acquisti!

Tornando alla ricetta, questi paccheri integrali con piselli, carciofi e fave è perfetta anche a Pasqua, un primo ricco vegetariano prima di godersi il classico secondo a base di carne!

Vediamo quindi insieme come si preparano i paccheri alla vignarola!

Sponsorizzato da Damigella

paccheri integrali alla vignarola
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

  • 350 gpaccheri integrali
  • 300 gpiselli (peso da sgusciati)
  • 300 gfave (peso da sgusciate)
  • 4carciofi
  • 1/2cipolla
  • vino bianco
  • menta
  • peperoncino
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. La preparazione dei paccheri alla vignarola comincia al… mercato! Comprando piselli, fave e carciofi freschissimi e di stagione.

    Una volta a casa, occupatevi di pulire tutto: iniziate dai carciofi. Privateli delle foglie esterne più dure, poi togliete lo strato più esterno della base e del gambo (non buttate i gambi!) e l’estremità più dura delle foglie.

    Aprite i carciofi a metà e privateli della barbetta centrale.

  2. Mettete man mano in ammollo i carciofi in acqua acidulata con un po’ di limone.

    Quando li avete puliti tutti, tagliate i gambi a tocchetti e i cuori di carciofo a spicchi sottili, poi rimetteteli nell’acqua col limone.

  3. Adesso occupatevi della pulizia dei piselli e delle fave: scegliete voi se lasciare le fave intere o privarle della buccetta, cosa che io preferisco perché le più piccole quasi si sciolgono, rendendo il piatto più cremoso.

  4. Tritate finemente la cipolla.

    Ora siete pronti per cucinare il condimento!

  5. Fate appassire la cipolla in un filo d’olio extravergine d’oliva, poi aggiungete le fave, i carciofi e i piselli e fate insaporire per 5 minuti a fiamma vivace.

  6. Sfumate col vino bianco, condite con il sale, abbassate la fiamma, aggiungete un po’ d’acqua e lasciate cuocere per una ventina di minuti, aggiungendo un po’ d’acqua ogni volta che il fondo di cottura tende ad asciugarsi.

  7. Condite anche con un pizzico di peperoncino e qualche fogliolina di menta fresca.

    Nel frattempo, cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

  8. Scolate i paccheri molto al dente senza buttare l’acqua di cottura, aggiungeteli al condimento e completate la cottura in padella, aggiungendo uno-due mestoli d’acqua per rendere il condimento cremoso.

  9. Spegnete la fiamma e servite con un filo d’olio a crudo.

    Buon appetito, i vostri paccheri integrali alla vignarola sono pronti per essere gustati!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.