Mattonella gelato alla ricotta con gocce di cioccolato

So che da siciliana DOC vi deluderò, ma io non amo la ricotta dolce 😀 !

Eh sì, lo so, il cannolo, la cassata… Io come una scema non li mangio!

Ma da buona Cheffa quale sono, non posso esimermi dal saper trattare come si deve questa materia prima in pasticceria, la mia Terra va comunque onorata!

E poi, i miei familiari ne vanno matti, quindi una volta ogni tanto mi fa piacere renderli contenti 🙂 .

Per farla breve, ho preparato una deliziosa mattonella gelato alla ricotta (essendo gelato è piaciuto di più anche a me!), arricchita da gocce di cioccolato al suo interno e completata con granella di pistacchi e miele, quasi una cassata in versione estiva 🙂 .

Golosa ma fresca, la mattonella gelato alla ricotta è ideale anche a fine pasto, e prepararla è semplicissima!

Eccovi la ricetta 😀 .

Mattonella gelato alla ricotta con gocce di cioccolato
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Porzioni:10 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Ricotta vaccina 500 g
  • Latte condensato 300 g
  • Panna fresca liquida 200 ml
  • Gocce di cioccolato fondente 30 g
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Granella di pistacchi 50 g
  • Miele 3 cucchiai

Preparazione

  1. Setacciare la ricotta e lavorare prima con una forchetta e poi con le fruste per renderla liscia e cremosa.

  2. Aggiungere il latte condensato alla ricotta continuando a lavorare con le fruste.

  3. Montare la panna ed amalgamare delicatamente alla ricotta.

    Condire con la cannella ed infine aggiungere le gocce di cioccolato.

  4. Foderare uno stampo da plumcake con carta forno e versarvici dentro la crema.

    Sistemare in freezer per almeno 3 ore prima del consumo.

  5. Estrarre il semifreddo dal freezer 10 minuti prima di gustarlo.

    Togliere dallo stampo e completare con la granella di pistacchi ed il miele (se è troppo denso basta scaldarlo leggermente).

    Servire la mattonella tagliata a fette.

    Buon appetito!

Precedente Insalata di riso basmati con verdure alla salsa di soia Successivo Risotto allo scoglio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.