Crea sito

Crema di pomodoro fredda allo yogurt

crema di pomodoro fredda

Su un Cucina Moderna antico (come sapete ho la raccolta di riviste di qualche anno fa che mi è stata donata da un’anziana parente e da un’amica di mia suocera) ho beccato un’idea davvero interessante: la crema fredda di pomodori allo yogurt!

Così, l’ho ritagliata e messa da parte e adesso mi sono finalmente decisa a prepararla, naturalmente personalizzandola a mio gusto: davvero ottima!

Potete servire la crema di pomodoro fredda allo yogurt nei piatti fondi, e gustarla come antipasto o fresco piatto unico serale, oppure potete servirla in formato finger food per un aperitivo sfizioso accompagnata da crostini croccanti!

Prepararla è semplicissimo, ecco la ricetta!

crema di pomodoro fredda
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Pomodori piccadilly 800 g
  • Cipolle bianche 2
  • Paprika piccante 1 cucchiaio
  • Pomodori secchi sott'olio 6
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Yogurt bianco naturale 180 ml
  • Brodo vegetale 300 ml
  • Olive taggiasche 15-20
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Tagliare le cipolle a fettine e dividere i pomodori a metà.

  2. Mettere le verdure in una pentola con 4 cucchiai d’olio, 1 cucchiaio di paprika, i pomodori secchi, lo zucchero e una manciata di sale.

  3. Cuocere qualche minuto a fiamma vivace, poi coprire e far cuocere a fiamma bassa per 20 minuti.

  4. Aggiungere il brodo vegetale e proseguire la cottura senza coperchio a fiamma media per altri 10 minuti.

    Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire.

  5. Frullare il tutto e filtrare la purea così ottenuta.

    Aggiungere 120 ml di yogurt alla crema e mischiare bene, poi regolare di sale se necessario.

  6. Denocciolare le olive e tagliare a pezzettini.

  7. Versare la crema di pomodoro fredda allo yogurt in quattro ciotole e completare con una cucchiaiata di yogurt, una manciata di olive e un filo d’olio a crudo.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • Le varietà di pomodori, cipolle e olive sono indicative e sono quelle che io preferisco ma è possibile cambiarle a proprio piacimento;
  • Se, dopo averla ridotta in purea, la crema di pomodoro risulta troppo liquida, farla ridurre sul fuoco qualche altro minuto, poi lasciare raffreddare completamente e unire lo yogurt;
  • Chi non ama il piccante, può utilizzare la paprika dolce;
  • E’ possibile preparare la crema di pomodoro in anticipo e di conservarla in frigorifero in un contenitore ermetico per un giorno al massimo.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.