Crea sito

Come fare i pici senesi (o pinci)

come fare i pici senesi

Cari amici, oggi vediamo insieme come fare i pici senesi, una pasta fresca tipica della Toscana a forma di spaghettoni dall’impasto molto semplice e senza uova.

Voi direte: ma perché tu, siciliana, vuoi spiegarci un piatto toscano?

Il motivo è semplice: sono appena rientrata da un bellissimo blogtour nella zona di Siena e dintorni realizzato dal Consorzio del Pecorino Toscano DOP durante il quale ho partecipato a una lezione di cucina in cui, appunto, ci hanno insegnato a preparare i pici, che poi lo chef ha sublimato in una deliziosa cacio e pepe.

Non ho la presunzione di pormi come esperta di pici, ma siccome adoro tutta la cucina italiana e mi piace moltissimo preparare la pasta fresca, ho deciso di trasmettervi quello che ho imparato.

L’impasto dei pici, in realtà, è molto simile a quello dei cavati ragusani, la differenza sta essenzialmente nel tipo di farina utilizzato (a sud usiamo soprattutto la semola rimacinata mentre al nord si predilige il grano tenero) e nel fatto che nei pici sia aggiunge anche un filo d’olio per renderli più elastici.

In molte zone, soprattutto a Montepulciano, Pienza e Montalcino, vengono chiamati pinci, mentre nella zona umbra, dove anche si producono, si chiamano umbrichelli o lombrichelli.

Le ricette più famose sono i pici cacio e pepe, quelli all’aglione e quelli con le briciole, ma naturalmente è possibile condirli a piacimento.

Eccovi la ricetta, se volete potete vedere come ho realizzato i pici senesi in diretta facebook!

come fare i pici senesi
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 400 g Farina 0
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Acqua (a temperatura ambiente)

Preparazione

  1. Per prima cosa, mettete la farina in una ciotola, aggiungete il sale e l’olio e poi iniziate a unire l’acqua a filo fino a quando tutta la farina non si è ben amalgamata.

  2. come fare i pici senesi passo passo 1

    Continuate a lavorare su una spianatoia infarinata finché l’impasto non risulta liscio ed elastico.

  3. Se avete tempo, avvolgete il panetto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno mezzora, così da farlo stabilizzare e lavorarlo più facilmente.

  4. Tagliate l’impasto in tre o quattro pezzi, poi iniziate ad assottigliare un’estremità trasformandola man mano in un vermicello sottile.

  5. come fare i pici senesi passo passo 1

    Raggiunta la lunghezza desiderata, tagliate lo spaghetto.

    Procedete così con tutto l’impasto, poi, ripassate su ogni singolo picio per assottigliarlo ancora un po’ e disponeteli tutti su un piano coperto da un canovaccio senza appiccicarli o sovrapporli.

  6. Adesso i pici senesi sono pronti per essere gustati!

    Cuoceteli in acqua bollente salata con un filo d’olio per pochi minuti e conditeli a piacere.

    Buon appetito!

Note e consigli:

  • Potete anche surgelare i pici infarinandoli e sistemandoli a nidi;
  • Scegliete voi se realizzare spaghetti molto lunghi o un po’ più sottili;
  • Se avete difficoltà nella realizzazione dei pici perché le mani non scivolano bene, ungetele con un filo d’olio.

Seguitemi anche sui social!

Facebook – Instagram – Pinterest – Twitter – Google+ – Youtube

Non perdetevi le mie dirette quotidiane su facebook prima di pranzo!

Iscrivetevi ai miei gruppi facebook “Custodi della cucina siciliana” e “Frittariani”!!!

Per restare sempre aggiornati sulle mie ricette, iscrivetevi alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.