Crea sito

Noodles saltati con gamberi e verdure

I noodles saltati con gamberi e verdure  sono un classico della cucina orientale.La preparazione è molto semplice. Per questa ricetta oltre ai gamberi si può aggiungere qualsiasi tipo di verdura, secondo i gusti e la stagionalità.Ovviamente l’abbinamento con la salsa di soia è quasi d’obbligo per questo piatto! Prima di passare alla ricetta parliamo un pò di questa pasta:
I noodles nascono in Cina più di 4.000 anni fa e grazie a viaggi, migrazioni e commercio si sono poi diffusi in tutto il mondo.Si producono con un impasto di farina di qualunque tipo a cui si aggiunge acqua ed eventualmente uova,quindi si creano dei fili di pasta di spessore variabile a seconda delle tradizioni locali. I noodles sono un alimento molto versatile, che si presta a diverse interpretazioni possono infatti essere bolliti in acqua salata, oppure fritti in olio bollente, o ancora scottati in acqua bollente e quindi saltati in una wok. Anche per quanto riguarda i condimenti c’è molta varietà: i noodles si possono servire con carne, pesce o verdure, si possono trasformare in una zuppa e si possono gustare sia caldi che freddi.Vediamo come preparare questi fantastici Noodles saltati con gamberi e verdure.

Noodles saltati con gamberi e verdure

Ingredienti per 4 persone:

  • gr.300 di noodles
  • gr.250 di gamberi
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1/2 peperone
  • 4 uova
  • salsa di soia
  • sale,
  • peperoncino(facoltativo)
  • olio evo

Preparazione:
Lavate e pelate le carote e le zucchine e tagliatele a julienne,lavate e tagliate anche il peperone e la cipolla. In una padella capiente (preferibilmente wok) rosolate la cipolla tagliata in piccoli pezzi con l’olio. A metà cottura delle cipolle aggiungete le altre verdure e i gamberi sgusciati,fateli saltare velocemente a fuoco alto e salate con parsimonia,ricordandovi che dovete ancora aggiungere la salsa di soia,aggiungete le uova leggermente sbattute e mescolate bene amalgamando bene il tutto. Intanto in una pentola mettete a bollire l’acqua con poco sale. Quando bolle, immergete i noodles per due o tre minuti. Scolateli,e versateli nel wok insieme alle verdure e saltateli con la salsa di soia. Ideale è servirli fumanti e mangiarli con le tipiche bacchette orientali al posto della forchetta.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!

Spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze

Oggi Spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze, un piatto dal sapore un pò esotico. Se avete voglia di preparare qualcosa di diverso per i vostri ospiti questa è la ricetta giusta, gli spaghetti di soia sono sottili e risultano di un bianco quasi trasparente.Vengono prodotti con la farina ottenuta dalla macinazione dei fagioli mung: i semi della soia verde,si preparano in diversi modi,il più gettonati sono con verdure saltate e gamberi,io ho aggiunto anche le cozze sgusciate, Seguite la ricetta e vedrete che sarà divertente e piacevole anche la preparazione.

spaghetti di soia saltati con gamberi e cozze

Spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze

Ingredienti per 4 persone:

  • gr.300 di spaghetti di soia
  • gr.500 di gamberi
  • 12 cozze
  • 2 carote
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone verde o giallo
  • 1 cipollotto
  • 1 cipolla bianca
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Preparazione:
Lavate e tagliate le verdure alla julienne e, nel frattempo, fate appassire le cipolla in un wok con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Unite tutte le verdure tagliate e fate cuocere a fuoco vivace per circa 7-8 minuti. mescolando spesso e alla fine unite le cozze che avete aperto in padella e poi sgusciate e i gamberetti Immergete gli spaghetti di soia per qualche minuto in poca acqua bollente, quindi scolateli e uniteli alle verdure nel wok. Condite con la salsa di soia e spadellate a fuoco vivo per 2-3 minuti. Servite ben caldi.spaghetti di soia saltati con verdure gamberi e cozze

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perdere nessuna novità!

Malloreddus con ragù di gamberi

Oggi vi propongo i malloreddus con ragù di gamberi,un sugo semplice e veloce, da preparare mentre fate cuocere i malloreddus, noti anche come gnocchetti sardi, sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda. Hanno la forma di conchiglie rigate e tengono bene la cottura,infatti sono ottime anche per delle fantastiche insalate estive.Il risultato? Tanto delizioso che tutti penseranno che avete passato ore in cucina!

malloreddus con ragù di gamberi (2)

Malloreddus con ragù di gamberi

  • Ingredienti: per 4 persone
  • gr.400 di malloreddus
  • gr.300 code di gambero
  • per il soffrtto:cipolla,aglio,sedano,cipolla.
  • gr.500 di passata di pomodoro fresco
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • sale,pepe,olio.
  • Preparazione:
    Sgusciate le code di gamberi e tritatele.Tritate anche le verdure che farete soffriggere in un tegame con un pò di olio,aggiungete il trito di gamberi e dopo aver mescolato con cura,bagnate con vino bianco,quando si sarà evaporato aggiungete la passata di pomodoro,salate,pepate e lasciate cuocere a fuoco dolce per 15 minuti circa,nel frattempo fate cuocere i malloreddus e quando saranno pronti fateli saltare in padella per qualche minuto con il ragù di gamberi e 2 cucchiai di pecorino(meglio se sardo).malloreddus con ragù di gamberi

Spaghetti con i gamberi

Oggi cuciniamo gli spaghetti con i gamberi: Un sugo semplice e veloce, da preparare mentre cuoce la pasta. I gamberi sono un crostaceo pregiato che, se usato nel modo giusto, può regalarci delle ricette squisite in grado di stupire e sorprendere piacevolmente i nostri ospiti. La prima operazione da fare, a prescindere dalla ricetta è la pulizia dei gamberi.non è un’operazione complicata basta seguire poche regole,come togliere l’intestino e lavarli accuratamente. Vediamo come prepararli.

Spaghetti con i gamberi

 Ingredienti:
gr.400 di spaghetti
gr.500 di gamberi freschi
1 spicchio di aglio
1 peperoncino(facoltativo)
gr.500 di pomodori pachino
sale,pepe
olio evo
qualche foglia di basilico
un rametto di timo
Preparazione:
Lava accuratamente i gamberi sotto l’acqua corrente,con una forbice taglia il dorso del gambero fino alla coda, Comincia a togliere il carapace, vale a dire il guscio esterno. Aiutandoti con le due dita, aprilo lentamente, quindi scendi verso il basso,così facendo, la polpa interna, verrà scoperta a poco a poco. Ricordati di non togliere l’ultimo anello e la coda, L’ultima operazione da fare è togliere l’intestino: quel filettino nero che si vede quando si taglia il crostaceo a metà. Incidi il dorso del gambero con un coltellino per tutta la sua lunghezza e, con la punta, tira fuori il filamento nero, l’intestino appunto,una sciacquata e i gamberi sono pronti per essere cucinati.
In una padella fai rosolare uno spicchio di aglio con un pò di olio,aggiungi i gamberi e sfuma con 1/2 bicchiere di vino bianco,lascia evaporare,quindi aggiungi i pomodorini tagliati a metà,un peperoncino tagliuzzato,un rametto di timo e qualche foglia di basilico,regola di sale e pepe,fai cuocere per qualche minuto,nel frattempo hai fatto cuocere gli spaghetti,scolali e versali nella padella con il sugo di gamberi,fai insaporire mescolando bene e…..buon appetito.

spaghetti con i gamberi Collage

Cavatelli con il sugo allo scoglio

I cavatelli con Il sugo allo scoglio sono un classico della cucina mediterranea,oggi vi propongo la mia versione con una pasta fresca fatta in casa                                                                                          cavatelli-allo-scoglio

Cavatelli con il sugo allo scoglio       

Ingredienti:

  • 4 gamberi
  • 4 scampi
  • gr.500 di cozze
  • gr.300 di vongole
  • gr.400 di cavatelli (pasta fresca)
  • 2 spicchi di aglio
  • un grappolo di pomodorini ciliegino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • qualche foglia di basilico
  • sale,pepe
  • olio evo
  • peperoncino facoltativo

Preparazione:
Lavate e pulite bene le cozze e le vongole,quindi metteteli in una padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio,sfumate con il vino bianco e quando si saranno aperti,spegnete il fuoco e tirateli fuori dalla padella,buttando quelli che sono rimasti chiusi,filtrate il brodo di cottura che utilizzerete per il sugo.In una padella fate rosolare uno spicchio di aglio con un pò di olio,aggiungete i pomodorini tagliati a metà e un peperoncino tagliuzzato,regolate di sale e pepe e aggiungete il basilico,fate cuocere per qualche minuto quindi versate un mestolo del brodo filtrato,quando riprende il bollore aggiungete gli scampi,i gamberi e per ultimo le cozze e le vongole.Nel frattempo fate cuocere i cavatelli e quando sono pronti,scolateli e versateli nella padella con il sugo,amalgamate e fate insaporire la pasta con il sugo,aggiungete un pò di prezzemolo tritato e servite.

cavatelli allo scoglio 2 cavatelli allo scoglio 3 cavatelli allo scoglio 4

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi sulla pagina Facebook La Zia Anna Cucina clicca qui per non perderti nessuna novità!