Torta per i 18 anni: la cream tart

Quale migliore occasione di un diciottesimo per preparare la torta del momento, la celebratissima cream tart? Il 15 marzo mia figlia ha festeggiato i suoi tanti attesi 18 anni; ha radunato attorno a sé tutti i suoi migliori amici, quelli che in qualche modo le sono accanto ogni giorno, e hanno festeggiato tutti insieme. Del buffet ve ne parlerò dettagliatamente in un altro post; oggi voglio invece parlarvi della mia cream tart, dei consigli per prepararla, dei miei dubbi, delle mie paure e di quanto invece alla fine sia più semplice del previsto. Prima di entrare nei dettagli vi dico che la cream tart è un dolce americano composto da due basi che possono essere di pasta frolla, sablè, pasta sfoglia o pasta biscotto intervallate da una crema che possa essere messa sulla torta con una sac a poche e una bocchetta a forma di stella per un effetto puramente coreografico. Può andar bene quindi una crema al mascarpone, una diplomatica oppure una chantilly che non si smonti. Per la decorazione libero spazio alla fantasia: frutta fresca, fiori edibili, macarons, marshmallows e cioccolatini sono solo alcune idee per la decorazione. La prima volta che l’ho vista sono rimasta folgorata dalla sua perfezione e dai suoi colori; la mia paura maggiore era quella che fosse uno di quei dolci più belli da vedere che da mangiare, un po’ come succede per le torte ricoperte con pasta di zucchero. Un altro mio dubbio era che una base di frolla con sopra della crema che non fosse particolarmente “cremosa” rendesse il dolce troppo duro; d’altronde una base troppo morbida avrebbe rischiato l’afflosciamento del dolce e la sua bellezza sarebbe stata irrimediabilmente compromessa. Per questo motivo ho passato giorni a studiarmi le varie proposte presenti sulla rete e alla fine ho deciso di affidarmi (per quanto riguarda la base) alla ricetta trovata qui.

I miei consigli per una sicura riuscita: per quanto riguarda la base io ho utilizzato una semplice pasta sablè, una sorta di pasta frolla preparata utilizzando una generosa quantità di burro e lo zucchero a velo. Questa base risulta delicatissima e davvero gradevole da mangiare anche così ma bisogna fare molta attenzione una volta cotta: fino a quando la base non sarà perfettamente raffreddata NON VA TOLTA dalla teglia altrimenti rischierà di rompersi miseramente. Per realizzare questo dolce è opportuno quindi munirsi di quattro teglie uguali oppure di preparare le basi in due tempi. Le sagome per i numeri (o quanto altro vi suggerisce la vostra fantasia) da ritagliare le trovate facilmente in rete: io le ho prese dal sito disegnidacolorare : ho stampato ogni numero in un foglio A3 e poi l’ho ritagliato per appoggiarlo sulla pasta. Con gli avanzi della pasta ho realizzato dei semplicissimi biscottini a forma di 1 e di 8 ma è possibile congelarla e utilizzarla in seguito per biscotti o crostate.

Per quanto riguarda invece la crema io ho utilizzato una semplice crema al mascarpone con l’aggiunta di panna montata; l’ho preparata in anticipo affinché con il riposo in frigo potesse rassodarsi per bene rendendo così più agevole il lavoro con la sac a poche.

Tabella di preparazione: ho impastato la pasta sablè il giorno prima, l’ho conservata in frigo e ho cotto in forno le basi al mattino presto. Nel primo pomeriggio ho preparato la crema (che ho conservato in frigo) e verso le ventuno ho assemblato la torta che è stata messa in frigo e mangiata dopo un paio di ore. Il giorno dopo abbiamo mangiato la parte che era rimasta e vi posso assicurare che aveva ancora la giusta consistenza, quindi potete prepararla anche con un giorno di anticipo lasciando da ultimo la decorazione.

Mi raccomando: non fatevi spaventare dalla lunghezza di questo post. Vi posso assicurare che è più semplice a farsi che a raccontarsi e la soddisfazione sarà davvero notevole!

 

come preparare torta 18 anni cream tart
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:2 h ora
  • Cottura:1 ora
  • Porzioni:30 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per la pasta sablè:

  • 750 g Farina 00
  • 450 g Burro
  • 300 g Zucchero a velo
  • 6 Tuorli
  • q.b. Scorza di limone (grattugiata)

Per la crema:

  • 500 g Mascarpone
  • 3 Tuorli
  • 750 ml Panna fresca liquida
  • 100 g Zucchero
  • 70 g Zucchero a velo
  • q.b. Essenza di vaniglia

Per la decorazione:

  • q.b. Fiori eduli
  • q.b. Fragole
  • q.b. Frutti di bosco
  • q.b. Marshmallow
  • q.b. Cioccolatini

Preparazione

  1. torta 18 anni base pasta sable preparazione

    Preparazione della pasta sablè: mettere la farina e il burro – ben freddo e tagliato a piccoli pezzi – nel boccale del robot da cucina e lavorarlo alla massima velocità per polverizzare il burro. Aggiungere lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e i tuorli d’uovo: lavorare velocemente il tutto per ottenere una pasta liscia e senza grumi. Dividere l’impasto in due panetti e trasferirli in frigo a riposare per qualche ora, possibilmente per tutta la notte.

    Spianare la pasta ad uno spessore di 8/10 mm e utilizzando la sagoma prescelta ritagliare due forme del numero 1 e due forme del numero 2; bucherellarle con i rebbi di una forchetta e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 12/15 minuti o comunque fino a quando i bordi non cominceranno a prendere colore. Una volta pronta togliere la teglia dal forno e fare raffreddare completamente la base senza toccarla. Procedere allo stesso modo con le altre tre basi.

  2. Preparazione della crema: montare i tuorli con lo zucchero e quando saranno spumosi aggiungere il mascarpone e l’essenza di vaniglia. Continuare a montare il tutto con le fruste elettriche. Montare la panna liquida e quando è semi montata aggiungere lo zucchero a velo e continuare a montare. Appena pronta aggiungerla con GRANDE DELICATEZZA alla crema di mascarpone, amalgamandola con una spatola con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Metterla in frigo a riposare per qualche ora.

  3. Collage torta 18 anni cream tart crema mascarpone panna

    Assemblaggio della torta: trasferire una base in un vassoio rettangolare perfettamente piano e aiutandosi con una sac a poche o una siringa per dolci riempirla con tanti ciuffi di crema uno accanto all’altro. Posizionare l’altra base sopra e riempire completamente anche questa con ciuffetti di crema.

  4. ricetta torta 18 anni cream tart fiori frutta

    Decorare la cream tart utilizzando tutto ciò che vi suggerisce la vostra fantasia: andranno benissimo fiori eduli, frutti di bosco, fragole tagliate a metà, marshmallows, macarons o semplici cioccolatini. Una volta pronta conservarla in frigo per qualche ora prima di servirla.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Torna alla Home

Precedente Torta di pane raffermo di suor Germana Successivo Dieci ricette per preparare il tiramisù

2 commenti su “Torta per i 18 anni: la cream tart

  1. Ma che meraviglia questa Torta! anche io avevo i tuoi stessi dubbi su questa ricetta, ma devo ringraziarti per avermeli tolti tutti. Alla prossima occasione mi lancerò anche io a prepararla. Tantissimi Auguri alla tua figliola e aspetto il post sul buffet! Un caro saluto, Loredana

    • Grazie mille Lory! Ti dirò: sono stata preoccupata per giorni e giorni perché non ero sicura della riuscita ma alla fine ho tirato un sospiro di sollievo. E’ veramente più semplice di quello che sembra quindi ti consiglio di provarla al più presto, farai un figurone! Grazie mille per gli auguri e a presto!
      Lu

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.