Crea sito

Scalogni in agrodolce

Gli scalogni in agrodolce sono un ottimo accompagnamento per carne e pesce ma possono essere serviti anche insieme ad affettati e crostini a completamento di un bel piatto di antipasto tipicamente toscano. Con lo stesso procedimento si possono preparare anche le cipolline.

scalogni in agrodolce
scalogni in agrodolce

Lo scalogno è una pianta appartenente alla famiglia delle Liliaceae ed è molto utilizzato in cucina per la sua somiglianza con la cipolla. A livello di gusto può essere considerato una via di mezzo tra la cipolla e l’aglio; il suo sapore infatti è più deciso di quello della cipolla ma più delicato di quello dell’aglio. Le proprietà benefiche sono innumerevoli: lo scalogno è ricco di vitamina A e C ma anche di B1, B2, B3, B5, B6. Grazie alla presenza del silicio, consumato crudo, è un prezioso rinforzante per unghie e capelli; ha inoltre proprietà antitumorali, antiossidanti ed è un valido aiuto per chi soffre di diabete. Il suo utilizzo costante ha effetti benefici anche sulla pressione alta e sul colesterolo cattivo. Dulcis in fundo … lo scalogno è sempre stato largamente impiegato fin dai tempi più antichi per le sue ben note proprietà afrodisiache. D’altronde come dice Cracco in uno dei suoi libri? “Se vuoi fare il figo, usa lo scalogno”!

Prima di passare alla ricetta vi consiglio di provare anche i

Come preparare gli scalogni in agrodolce

Un ringraziamento speciale a Fatacuoca per la ricetta.

Scalogni in agrodolce
Recipe Type: Contorni
Cuisine: Italiana
Author: Uovazuccheroefarina
Gli scalogni in agrodolce sono un ottimo contorno per carne o pesce ma possono essere serviti con gli antipasti.
Ingredients
  • 500 g di scalogni
  • aceto bianco
  • aceto balsamico
  • zucchero
  • olio d’oliva
Instructions
  1. Pelare gli scalogni e metterli in un tegame.
  2. Aggiungere due cucchiai di olio di oliva, 2 cucchiai di aceto balsamico, 2 cucchiai di aceto bianco, 2 cucchiai di acqua e un cucchiaino di zucchero. Salare leggermente e mescolare bene.
  3. Portare il tutto ad ebollizione a fuoco vivace; a questo punto abbassare la fiamma e cuocere per circa mezz’ora, a tegame coperto, controllando la cottura di tanto in tanto.
  4. Verificare la cottura pungendo lo scalogno con uno stecchino di legno; se entra senza difficoltà sono pronti.
  5. Il sughetto finale deve diventare denso e leggermente caramellato; se fosse ancora troppo liquido basterà alzare la fiamma per qualche minuto per farlo restringere.
  6. Servire gli scalogni in agrodolce a temperatura ambiente.
Notes
[u][b]COTTURA DEGLI SCALOGNI IN AGRODOLCE CON OLLA GM[/b][/u][br][br]Pulire gli scalogni, lavarli e inserirli nella cubeta; aggiungere tutti gli ingredienti nelle dosi consigliate nella ricetta quindi mescolare bene.[br]Impostare la pentola in modalità GUISO temperatura 110° pressione 1 per 30 minuti.[br][br][url href=”undefined”][img src=”https://blog.giallozafferano.it/uovazuccheroefarina/wp-content/uploads/2016/10/Collage-scalogni-in-agrodolce.jpg” width=”1200″ height=”330″ class=”alignnone size-full” title=”Collage scalogni in agrodolce” alt=”scalogni in agrodolce con olla GM”][/url]

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook oppure iscriviti alla mia Newsletter per riceverle direttamente in posta! Ricorda che da oggi puoi anche seguirmi su Telegram e/o scaricare la mia app Uovazuccheroefarina su Google Play collegandoti qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.