Polpo in umido alla cacciatora

Il polpo in umido alla cacciatora è un secondo piatto che piacerà anche a chi non ama particolarmente il pesce; è una preparazione ricca di sapori perfettamente equilibrati tra di loro, un piatto unico perfetto da portare in tavola che non mancherà di riscuotere i consensi dei vostri ospiti. Una volta lessato, il polpo viene tagliato a pezzetti e aggiunto ad un fondo di verdure che costituiranno un ricco contorno; sarà praticamente impossibile rinunciare al piacere di fare la scarpetta!

Leggi anche: Attuppateddi cuu purpu (pasta con il polpo)Polpo alla LucianaPolpo con verdure all’orientale.

Fonte ricetta: 100 pratesi in cucina di A. Gestri, F. Bolognini e M. Bianconi

polpo umido cacciatora secondo piatto
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    2 ore
  • Porzioni:
    4/6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1200 g Polpo
  • 1 Peperone rosso
  • 200 g Olive nere
  • 3 coste Sedano
  • 2 Cipolle rosse
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 l salsa di pomodoro
  • 2 rametti Rosmarino
  • q.b. Salvia
  • q.b. Alloro
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Lessare il polpo in abbondante acqua bollente salata per circa 20 minuti; una volta pronto scolarlo e tagliarlo a pezzi.

  2. Pulire le verdure: sbucciare le cipolle, eliminare i filamenti dalle coste di sedano, togliere il picciolo e i semi interni al peperone. Tagliare tutte le verdure a pezzi.

  3. Versare un bel giro di olio in un tegame, aggiungere le verdure e farle soffriggere fino a quando saranno ben dorate. A questo punto aggiungere il polpo a pezzetti, la salsa di pomodoro precedentemente scaldata e le erbe aromatiche. Regolare di sale e di pepe e fare cuocere il tutto a fuoco lento per un paio di ore. Un quarto d’ora prima della fine aggiungere le olive nere. Servire il polpo alla cacciatora ancora caldo, possibilmente con del pane toscano.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter oppure scaricare gratuitamente la mia App.

Torna alla Home

Precedente Crostata con crema di noci e mascarpone Successivo Sporcamusi con crema pasticcera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.