Crea sito

Fegatelli di maiale alla toscana

I fegatelli di maiale alla toscana sono un piatto antichissimo diffuso in tutta la regione e soprattutto in passato venivano preparati spesso durante le feste natalizie. Si hanno notizie di questo piatto già in un libro di cucina del XIV secolo e anche il poeta Pietro Aretino ne fa menzione nei suoi scritti attribuendo ai fiorentini l’usanza di “vestire” (cioè rivestire con la rete) i fegatelli.

fegatelli di maiale alla toscana 06

Di solito si trovano pronti da cuocere nelle macellerie, ma prepararli in casa è semplicissimo; basta del fegato di maiale, la rete (chiamata in Toscana anche “ratta”) e due aromi tipici della cucina toscana, le foglie d’alloro e i semi del finocchio selvatico. La ricetta originale richiederebbe anche l’utilizzo di stecchi di piante d’alloro o gambi di finocchio selvatico per la chiusura dei fegatelli, ma oramai sono stati sostituiti dai più pratici e facilmente reperibili stecchini di legno. Per quanto riguarda la cottura, l’ottimale per cuocere i fegatelli di maiale alla toscana rimane sempre il classico tegame di coccio.

Ultima nota molto importante riguarda la cottura; i fegatelli di maiale devono essere ben cotti ma non eccessivamente, nel qual caso diventerebbero indigesti. Alcuni aggiungono mezzo bicchiere di vino a metà cottura e lo fanno sfumare; io non l’ho messo e sono venuti buonissimi quindi regolatevi di conseguenza.

L’accompagnamento ideale ai fegatelli di maiale alla toscana sono gli “erbi” (bietole, spinaci o rape) che vanno insaporiti nel grasso di cottura; una volta i fegatelli venivano cotti nello strutto che serviva poi da conservante. Lo strutto, raffreddandosi, si solidificava e i fegatelli si conservavano per lungo tempo.

Fegatelli di maiale alla toscana

INGREDIENTI

  • 500 g di fegato di maiale
  • 250 g circa di rete di maiale
  • semi di finocchio selvatico
  • foglie d’alloro
  • un paio di spicchi d’aglio
  • sale, pepe
  • olio d’oliva

Per accompagnare:

  • spinaci, bietole o rape già lessate

PROCEDIMENTO

Mettere a bagno in acqua leggermente tiepida la rete affinché si ammorbidisca.

fegatelli di maiale alla toscanaTagliare il fegato a piccoli tocchettini, metterlo in un piatto e insaporirlo con sale, pepe e semi di finocchio.

 

 

 

fegatelli di maiale alla toscana 01

 

Tagliare un quadrato di rete, mettere una cucchiaiata di fegato e fare un fagottino che andrà chiuso con una foglia d’alloro e uno stecchino.

 

 

fegatelli di maiale alla toscana 02

 

Procedere così fino ad esaurimento degli ingredienti. Con questa dose a me ne sono venuti una quindicina non troppo grossi.

 

 

fegatelli di maiale alla toscana 03

In un tegame mettere l’olio d’oliva e due spicchi d’aglio; farlo colorire leggermente quindi adagiare i fegatelli e farli rosolare rigirandoli spesso per una decina di minuti. A questo punto, nel caso tendessero ad asciugarsi troppo, potete aggiungere mezzo bicchiere di vino o un poco di acqua e farli cuocere per altri dieci minuti.

 

fegatelli di maiale alla toscana 04

Una volta pronti trasferirli in un piatto e coprirli per mantenerli al caldo; nel tegame mettere la verdura precedentemente lessata, regolare di sale e di pepe e farla insaporire per cinque minuti. Aggiungere i fegatelli e scaldare per qualche minuto affinchè i sapori si amalgamino alla perfezione.

 

I fegatelli di maiale alla toscana sono pronti; portarli in tavola ancora caldissimi.

fegatelli di maiale alla toscana 05

Iscriviti alla mia Newsletter, riceverai gratuitamente le mie ricette nella tua posta!

images (1) (1)

10 Risposte a “Fegatelli di maiale alla toscana”

  1. Io aggiungo anche una cucchiaiata di pane toscano raffermo grattugiato nel quale ho mescolato il pepe sale e semi di finocchio

  2. Giusto, non è salutistico ma la verdura ripassata con il condimento rimasto in padella…è il non plus ultra, perlomeno qua in Toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.