Crea sito

Crostata al limone meringata

La crostata al limone meringata è un dolce freschissimo, particolarmente gradito in estate ma perfetto in qualsiasi periodo dell’anno per concludere un pranzo o una cena dai toni raffinati. E’ un dolce classico, conosciuto e amato da tutti; per questo motivo ne esistono tante versioni, molto simili tra di loro.

Ho trovato questa ricetta in una confezione di limoni biologici e mi sono subito incuriosita; mi è piaciuta così tanto che in pochi giorni ho replicato preparandola una volta con la ricetta tradizionale e la volta successiva utilizzando un prodotto trovato nella Degustabox di questo mese. Si tratta di Limmi Sweet & Sour, 70% succo di limone, 30% fruttosio e olio essenziale estratto dalla buccia del limone. Il risultato è stato soddisfacente in entrambi i casi; la soluzione Limmi si è rivelata molto pratica perché non sempre si hanno in casa dei buoni limoni biologici quindi l’ho trovato un ottimo prodotto da tenere sempre in dispensa.

Leggi anche: Biscotti al limoneMousse al succo di limoneCrostata con crema di limone e pinoli

crostata limone meringata
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:1 ora
  • Cottura:in forno 25 minuti
  • Porzioni:8 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

Per la base:

  • 200 g Farina
  • 100 g Zucchero
  • 100 g Burro
  • 1 Uovo
  • 1 Limone (scorza grattugiata)

Per la crema di limone:

  • 750 ml Acqua
  • 200 g Zucchero
  • 140 ml Succo di limone
  • 1 Limone (scorza grattugiata)
  • 50 g Farina 00
  • 90 g Fecola di patate
  • 3 Tuorli
  • 40 g Burro
  • 1 pizzico Sale

Per la crema con succo di limone Limmi:

  • 750 ml Acqua
  • 120 g Zucchero
  • 50 g Farina 00
  • 90 g Fecola di patate
  • 3 Tuorli
  • 40 g Burro
  • 1 pizzico Sale

Per la meringa all’italiana:

  • 3 Albumi
  • 150 g Zucchero
  • 50 ml Acqua

Preparazione

Preparazione della base:

  1. Setacciare la farina e versarla nel boccale della planetaria o nel robot da cucina. Aggiungere il burro ben freddo tagliato a piccoli pezzi, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Azionare la macchina alla massima velocità per far sabbiare il burro quindi fermare la macchina e aggiungere l’uovo. Lavorare il tutto velocemente per formare un impasto liscio e omogeneo; toglierlo dal boccale e formare un panetto con le mani. Metterlo in un sacchetto per alimenti e farlo riposare in frigo per almeno un’ora, meglio per tutta la notte.

  2. Trascorso questo tempo riprendere la pasta dal frigo e stenderla ad uno spessore di mezzo cm; foderare da base e i bordi di una teglia rotonda con fondo removibile diametro cm 22/24. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e rimetterla in frigo.

  3. Mentre la crema è in preparazione cuocere la base della crostata in forno preriscaldato a 170° mod. ventilato. Per cuocere la crostata in bianco coprire la base con carta forno e mettere sopra dei fagioli di ceramica o fagioli secchi (servono per evitare che la base si gonfi in cottura). Infornare per 15 minuti.

  4. Trascorso questo tempo togliere la base dal forno; togliere i fagioli e la carta e terminare la cottura per altri dieci minuti in modo da far colorire i bordi della crostata. Appena pronta toglierla dal forno e farla raffreddare.

Preparazione della crema:

  1. Portare ad ebollizione l’acqua in un pentolino. In una casseruola mescolare la farina con la fecola e lo zucchero e aggiungere a filo l’acqua sempre mescolando affinché non si formino grumi.

  2. Cuocere il tutto, sempre mescolando, per 15 minuti; trascorso questo tempo togliere la casseruola dal fuoco, e aggiungere, sempre mescolando, il burro, un tuorlo alla volta, la scorza grattugiata di un limone, il succo di limone (oppure l’intero contenuto della bottiglietta Limmi in sostituzione della scorza e del succo) e un pizzico di sale.

  3. Lasciare raffreddare la crema, mescolandola di tanto in tanto, quindi versarla all’interno della base livellandola in superficie.

Preparazione della meringa all’italiana:

  1. Mettere in una casseruola lo zucchero e l’acqua e portare lo sciroppo ad una temperatura di 121°. Nel frattempo montare a neve gli albumi utilizzando delle fruste elettriche o una planetaria.

  2. Non appena lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura versarlo a filo sugli albumi, sempre mescolando. Continuare a montare per altri 5 minuti o comunque fino a quando la meringa non sarà ben raffreddata e lucida.

  3. Mettere la meringa in una sac a poche e ricoprire la crostata con grossi ciuffi. Con un cannello da pasticceria bruciare leggermente la crostata cercando di creare un elemento decorativo; in mancanza del cannello metterla sotto al grill del forno per qualche minuto facendo attenzione a non farla bruciare.

  4. Tenere la crostata in frigo fino al momento del consumo.

  5. crostata limone meringata Limmi

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette ATTIVA LE NOTIFICHE oppure seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter

Torna alla Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.