Crea sito

Gnocchi di patate

Possiamo definire gli gnocchi di patate una specialità dell’Europa centrale,dove vengono mangiati spesso e volentieri.Siano essi grossi e di forma rotonda come quelli tedeschi e austriaci o piccoli come gli gnocchi italiani.Hanno tutti un segreto in comune: devono essere soffici e tuttavia non disfarsi durante la cottura.Per questo è importante la giusta proporzione tra la quantità di patate e di farina,Altra cosa importante per la cottura degli gnocchi: quando li buttate in pentola,l’acqua deve essere al massimo dell’ebollizione,ma dal momento dell’immersione in poi non deve bollire più,in modo che non siano sballottati fra di loro durante la cottura,che non deve essere lunga,infatti quando vengono a galla sono pronti.

  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 porzioni
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 kg patate farinose
  • 300 g Farina 00
  • 2 uova

Preparazione

  1. Mettete a bollire le patate con la buccia,quando saranno cotte,scolatele,sbucciatele e schiacciatele con l’apposito attrezzo,versatele su di un piano di lavoro,aggiungete la farina,l’uovo e un pizzico di sale,impastate velocemente e cominciate a fare gli gnocchi,facendo prima dei filoncini come fossero grissini dello spessore di un mignolo tagliateli in tanti pezzetti della lunghezza di circa 2 centimetri e fateli scivolare sul rigagnocchi dal basso verso l’alto premendoli leggermente,in alternativa potete usare una forchetta o una grattugia.Sistemateli in una teglia cosparsa di farina,meglio se di grano duro,assorbe l’umidità e non li fà diventare appiccicosi,se non li cucinate tutti li potete anche surgelare in un vassoio e quando induriscono trasferiteli in un saccchetto.

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.