Penne al pesto di cavolfiore

Le penne al pesto di cavolfiore sono state per me una scoperta davvero deliziosa; avevo notato questa ricetta qualche tempo fa sul sito della bravissima Natalia Cattelani e mi ero riproposta di provarlo alla prima occasione. Mi capita spesso di acquistare il cavolfiore; è buono e può essere impiegato per preparare ricette semplici e gustose, come ad esempio il cavolfiore gratinato.

Quando la settimana scorsa ho ricevuto la mia Degustabox e ho trovato all’interno una confezione di penne alla farina di lenticchie Barilla l’associazione è stata immediata; cercavo appunto una ricetta che esaltasse il colore acceso delle lenticchie rosse e questo pesto mi è sembrato perfetto.

Un’idea alternativa per gustare il pesto di cavolfiore? Provatelo su fette di pane tostato con un filetto di acciuga sott’olio. Sentirete che buono!

Se vuoi saperne di più sul servizio Degustabox puoi leggere uno dei miei articoli: Degustabox Aprile 2019: speciale Benessere con gusto!

Sponsorizzato da Degustabox

penne pesto cavolfiore ricetta facile
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:7 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 250 g Penne Rigate (100% farina di lenticchie rosse)
  • 1 Cavolfiore (piccolo, circa 500 g)
  • 50 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • 1 Limone (con buccia edibile)
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Prezzemolo
  • 30 g Nocciole (tritate)
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Lavare con cura il cavolfiore, togliere le foglie esterne e tagliarlo a fette o dividerlo in cimette. Disporlo in una teglia coperta da carta forno e insaporirlo con aglio tritato, sale, pepe e un filo di olio. Cuocerlo in forno preriscaldato a 200° per circa 10/15 minuti o comunque fino a quando non comincerà a prendere un po’ di colore. Deve comunque rimanere croccante.

  2. Una volta pronto lasciarne da parte una metà e mettere il resto nel frullatore (o nel robot da cucina); aggiungere il succo del limone, il formaggio, le foglie di prezzemolo, un po’ di olio, sale e pepe. Frullare il tutto per ottenere un pesto; se risultasse troppo denso diluirlo con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.

  3. Lessare la pasta. Scolarla tenendola al dente e lasciando un poco di acqua di cottura (servirà per diluire il pesto nel caso fosse troppo denso). Condirla con il pesto preparato, aggiungere le cimette tenute da parte, le nocciole tritate e servitele subito in tavola.

Seguimi sui social!

Se ti piacciono le mie ricette ATTIVA LE NOTIFICHE oppure seguimi su FacebookTwitter Instagram Telegram; puoi anche iscriverti alla mia Newsletter

Precedente Crema pasticciera ricetta per Mambo Successivo Crostata al cacao e crema al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.