Crea sito

Crostata beneventana (con i savoiardi)

La crostata beneventana è un dolce che fa parte della tradizione dolciaria italiana; stando a quanto viene riportato sul web è un dolce non molto conosciuto. E’ un vero peccato perché è davvero molto buono e ha un gusto particolare.
Si tratta in sostanza di un guscio di pasta frolla che viene riempito con savoiardi e una crema a base di uova e latte, profumata con liquore Strega. Viene poi cotta in forno; il risultato è un dolce profumatissimo che migliora se consumato il giorno dopo.
La ricetta originale non lo prevede ma per accentuare il sapore del liquore Strega bagno la crostata con un bicchierino di liquore non appena esce fuori dal forno. Ovviamente è un dolce non adatto ai bambini ma vale la pena di provarlo perché lo merita!
Fonte: Le Mille Ricette

Sponsorizzato da Degustabox

crostata beneventana ricetta
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8/10 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per preparare la crostata beneventana occorrono:

Per preparare questa deliziosa ricetta ho utilizzato i savoiardi sardi che ho trovato nella Degustabox di Febbraio. Sono prodotti dall’azienda Tipico con ingredienti semplici e genuini: uova, zucchero e farina. Li trovate anche su Amazon, sia in confezione singola che multipla. Questo è il link per l’acquisto: Savoiardo Tipico di Sardegna.

Per la base di pasta frolla:

  • 250 gfarina 00
  • 1uovo
  • 125 gburro
  • 100 gzucchero
  • 1limone (solo la scorza grattugiata)

Per il ripieno:

  • 600 mllatte intero
  • 3uova
  • 230 gsavoiardi (1 confezione)
  • 250 gzucchero
  • 50 mlliquore Strega (+ quello facoltativo per la finitura)
  • q.b.limone (solo la buccia)
  • q.b.estratto di vaniglia
  • q.b.zucchero a velo (per la finitura)

Per preparare la crostata beneventana vi saranno utili:

  • Robot da cucina
  • Mattarello
  • Casseruola
  • Tortiera

Preparazione

Preparazione del guscio di pasta frolla:

  1. Nel robot da cucina inserire la farina, lo zucchero, il burro, la scorza di limone grattugiata; azionare la macchina alla massima velocità per far sabbiare il burro.

  2. Spegnere e aggiungere l’uovo intero. Azionare nuovamente il robot quel tanto che basta per amalgamare il burro e formare dei grossi bricioloni. Togliere la pasta dal boccale e trasferirla sulla spianatoia. Terminare di lavorarla con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.

  3. Chiudere il panetto in un sacchetto di plastica per alimenti e metterlo in frigo per almeno 30 minuti.

  4. Suggerimento: se non avete il robot da cucina potete tranquillamente impastare la frolla a mano.

Preparazione del ripieno:

  1. Mentre la pasta riposa preparare il ripieno: portare il latte ad ebollizione con l’estratto di vaniglia e un paio di bucce di limone. Lasciarlo raffreddare.

  2. Sbattere leggermente le uova con lo zucchero e il liquore. Aggiungere il latte ormai freddo (togliere le bucce di limone) e amalgamare bene il tutto.

Preparazione della crostata beneventana:

  1. crostata beneventana preparazione

    Riprendere la pasta frolla dal frigo e con questa foderare la tortiera.

  2. All’interno del guscio di pasta frolla disporre i savoiardi posizionandoli a lisca di pesce. Devono coprire tutta la superficie quindi tagliarli in modo da non lasciare spazi vuoti.

  3. Versare a filo sui savoiardi il composto di latte e uova. Far riposare per dieci minuti.

  4. Cuocere in forno preriscaldato a 180°, modalità statico, per circa 35/40 minuti. La superficie del dolce dovrà risultare ben dorata alla fine.

  5. Suggerimento: per dare un sapore più deciso spruzzare la superficie della crostata con un bicchierino di liquore Strega appena esce dal forno.

  6. Farla raffreddare completamente quindi spolverizzare con zucchero a velo.

  7. crostata beneventana orizzontale
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.