Tranci di pesce spada con pomodorini e peperoncini.

Dato il loro alto contenuto di potassio gli asparagi rappresentano un alimento molto utile al cuore e ai muscoli in generale.

Sono inoltre ipocalorici e apportano una quantità equilibrata di vitamine e sali minerali all’organismo che sono pressoché indispensabili per il buon funzionamento del sistema nervoso e del cuore.

Le radici degli asparagi vengono utilizzate per dare giovamento ai sofferenti di cuore, eliminando l’acqua che ristagna nei vari tessuti a causa della debolezza dell’attività cardiaca.

Ingredienti: per 4 persone

4 tranci pesce spada
8 pomodorini sott’olio
2 peperoncini non troppo piccanti
1 rametto basilico
2 cucchiai aceto di vino
2 cucchiai olio d’oliva extra-vergine
sale

tranci_pesce_spada

Preparazione: 60′

  • Sgocciolate i pomodorini sott’olio e tagliateli a listelle sottili.
  • Tagliate nello stesso modo anche i peperoncini e le foglie di basilico. Scaldate il forno a 180 gradi.
  • Preparate sul piano di lavoro 4 fogli di alluminio che possano contenere le fette di pesce e versate su ognuno un goccio di olio.
  • Posatevi i tranci, condite con l’aceto e ancora pochissimo olio, salate e cospargete con i pomodorini, i peperoncini e il basilico.
  • Richiudete i cartocci in modo che nella parte superiore non siano a contatto con il pesce.
  • Passate in forno e cuocete per 15 minuti di cottura.
  • TogIiete dal forno, fate sgocciolare il liquido all’interno e servite (se volete senza eliminare il cartoccio) accompagnando per esempio con una salsa di pomodoro fresco.
Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della Cucina Valdostana.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Ricettario Genovese: Baccala' & Stoccafisso
 
Precedente Tartufi ai canditi con cioccolato e rhum. Successivo Tutte le migliori ricette e i menu di Natale 2016 (1a parte).

Lascia un commento