Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: antipasto coccinella.

Il giorno di Santo Stefano si festeggia subito dopo il Natale e prolunga le festività natalizie.

È una giornata destinata a fare visita agli amici per poi ritrovarsi in famiglia e stare tutti insieme a scartare doni, a giocare a tombola o a carte.

L’aria che si respira è ancora quella di serenità ed amore che caratterizzano tutte le feste di questo periodo con il presepe, l’albero, gli addobbi, il panettone e tutto quello che caratterizza il Natale.

Reduci da ricchi cenoni e luculliani pranzi natalizi il dilemma del giorno è: cosa preparare per il pranzo di Santo Stefano?

antipasto-coccinella

La Ricetta.

Ecco alcune idee per sorprendere parenti e amici con ricette classiche o innovative, puntando magari anche su qualche “avanzo” dei giorni precedenti: antipasto coccinella..

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 4 persone

Fette di pane da toast
salsa rosa o maionese
pomodorini ciliegino
olive nere snocciolate
prezzemolo
salmone o prosciutto
origano

Preparazione .

cottura-green-metallic-24x24  15’

  • Tostate le fette di pane, spalmatele leggermente con salsa rosa, se si userà il salmone, o con maionese se si userà il prosciutto.
  • Tagliate i pomodorini in due e incideteli, per i puntini usate basilico secco, per la testa mezza oliva nera denocciolata, guarnite con prezzemolo e limone.
Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina lucana.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Insalatina tiepida al sapore di mare.
Precedente Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Carbonara di zucchine. Successivo Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Muffin, prosciutto e formaggio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.