Biscotti vegani alla zucca

Per la rubrica Light and Tasty oggi cuciniamo vegano. Ed ecco la mia proposta: dei biscotti vegani alla zucca senza lievito, una ricetta molto semplice fatta con pochi sani ingredienti.

Questo appuntamento mi entusiasmava perché amo le ricette vegane. Fin da subito, appena saputo l’argomento di oggi, ho deciso di cimentarmi in un dolce, perché sono una fan dei dolci vegani, e avevo pure varie ricette “papabili”, e… ahhh quanto avrei voluto cucinarle tutte!
Ma la settimana appena trascorsa è stata per me faticosa, tra impegni casa-lavoro-nonna-figli + due costole doloranti… ma vabbè su questo sorvoliamo.. 😂 Meglio pensare alla nuova settimana che inizia oggi, che spero sia priva di acciacchi, così da poter sfornare tutte quelle ricette raminghe di cui vorrei tanto raccontarvi in tempi non biblici!
Per ora inizio da qui: vi offro questi biscotti vegani alla zucca dei quali… il consorte è stato entusiasta! (e con questo ho detto tutto! 🤭).

Si tratta di una ricetta che ho personalizzato partendo da una ricetta del libro Dolci buoni e sani di Dealma Franceschetti, ed. Macro. Seguo da anni il blog macrobiotico-vegano di Dealma Franceschetti, sebbene io non sia né macrobiotica né vegana, ma per me le sue ricette sono tutte ottime, e poi, lo sapete, a me piace molto cucinare e mangiare piatti alternativi di ogni tipo.

Avevo iniziato ad esplorare il mondo vegano già anni fa frequentando il corso di cucina vegetariana e vegana, ve lo ricordate? Grazie a questo corso avevo imparato ad utilizzare alcuni ingredienti che fino a quel momento conoscevo solo per sentito dire (come ad esempio lo sciroppo d’agave e l’agar agar) e da quel momento mi sono sempre più appassionata di dolci vegani. Dolci che, ma davvero, non hanno nulla da invidiare ai dolci tradizionali.

Qui nel blog vi ho già proposto alcuni dolci vegani (poi in coda alla ricetta vi metto i link) ma ora con questi biscotti alla zucca ho voluto provare a percorrere un diverso filone, quello dei dolci naturali, per i quali mi si è accesa la lampadina proprio leggendo il libro della Franceschetti. Anche se finora, pur avendolo comprato subito appena uscito e avendolo letto e riletto più volte, non avevo mai trovato lo sprint giusto per cimentarmi con le ricette.
Perché, lo confesso, non ho ancora superato l’ostacolo di provare certi ingredienti che non conosco, come il malto di riso o l’amasake, e soprattutto non mi sono ancora voluta addentrare appieno nei concetti fondanti della macrobiotica: i cibi Yin e Yang, le energie, gli effetti indebolenti e tonificanti… non sono ancora pronta per tutto ciò. 😀

Alcuni concetti però mi intrigano. Uno fra tutti il fatto che i dolci naturali hanno una dolcezza che non “esplode” (citazione) ma che si esprime poco alla volta, assaporando, ed educando il palato. E in questo concetto ho trovato un’analogia fantastica con quanto io da sempre dico a proposito del sale – riguardo il sapore salato che copre i sapori, la percezione dei sapori veri, la rieducazione del palato e l’approccio graduale ai cibi iposodici – insomma una perfetta affinità, applicata ai dolci e alla percezione della dolcezza, che non poteva non colpirmi, e interessarmi.

E così oggi per la nostra rubrica del lunedì ho deciso di affidarmi a questo libro e di proporre una ricetta non solo vegana ma vegana-macrobiotica.
Ho scelto una ricetta semplice che potesse essere adatta alla nostra colazione del mattino, e che potessi personalizzare secondo la disponibilità della mia dispensa. E siccome avevo appena comprato una zucca, e avevo ancora un po’ della mia uvetta fatta in casa da usare, quando ho visto il titolo ‘biscotti di zucca e uvetta’ ho detto: “eccola, è lei!”. 😀

Il risultato estetico di questi miei biscotti vegani alla zucca è diverso da quello che la ricetta prospettava, nel senso che usare le formine per biscotti con il mio composto era impossibile!, ma ci sta, quando si personalizzano le ricette lo si sa che si può correre qualche rischio. 😄 Vi dettaglierò le mie variazioni, comunque minime, nel procedimento.

Siete pronti? Via!

biscotti vegani alla zucca
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni19 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaSalutare

Ingredienti

  • 300 gzucca (pesata pulita)
  • 250 gfarina tipo 1 (di grani antichi)
  • 50 golio extravergine d’oliva
  • 30 gzucchero muscovado
  • 30 guvetta
  • 6noci
  • scorza di 1 limone

Preparazione

  1. biscotti alla zucca steps zucca

    Per prima cosa sbucciare la zucca e cuocerla.

    Quando devo utilizzare la zucca come ingrediente di una ricetta, solitamente la cuocio nel microonde. Per qualche info in più ecco il mio tutorial –> qui

    Tempo di cottura nel micro per 300 g di zucca: 5 minuti alla massima potenza.

    Lasciar intiepidire la zucca dopodiché ridurla in purea schiacciandola con una forchetta.

    Aromatizzarla con la scorza grattugiata di un limone.

  2. biscotti alla zucca steps 1-2

    Versare la farina in una ciotola.

    La ricetta prevedeva una parte di farina di riso, che purtroppo non avevo in casa e perciò ho usato tutta farina tipo 1, una farina di grani antichi Gentil Rosso e San Pastore. Una buona occasione per provarla in questa ricetta dato che le farine di grani antichi sono considerate un’ottima scelta nella cucina macrobiotica.

    Unire l’olio alla farina. Per distribuire l’olio nella farina strofinarla con le mani, tipo sbriciolata.

    Solitamente uso l’olio di semi nei dolci, è la prima volta che provo l’olio extravergine d’oliva e devo dire che ne sono rimasta soddisfatta.

    Aggiungere lo zucchero di canna integrale (muscovado) e l’uvetta.

    Avendo usato la mia uvetta fatta in casa non è stato necessario l’ammollo, ma utilizzando l’uvetta confezionata un breve ammollo può essere utile.

  3. biscotti alla zucca aggiungere la zucca

    Aggiungere la purea di zucca.

  4. biscotti alla zucca step noci

    Mescolare con un cucchiaio. Si ottiene un composto morbido, morbidezza dovuta sicuramente alla purea di zucca che nel mio caso era piuttosto umida.

    La cottura della zucca nel microonde credo abbia contribuito a rendere la mia zucca più umida del previsto. Suggerisco perciò di unire poca zucca alla volta alla farina, così da regolare la consistenza del composto in corso d’opera (oppure aggiungere altra farina).

    Ecco perché non ho potuto stendere l’impasto e usare una formina per biscotti, perché mi è riuscito troppo morbido, e così ho deciso di realizzare dei brutti-ma-buoni versati al cucchiaio.

    Ma chi conosce le mie ricette lo sa che questa è una tipologia di biscotto che gira e rigira finisco sempre per fare. 🙂

    Stavo per infornare quando all’ultimo momento ho deciso di aggiungere delle noci.

  5. biscotti alla zucca aggiunta noci

    Ho inserito un pezzetto di noce in ogni biscotto, e ricoprendolo con del composto perché rimanesse all’interno. E anche per evitare che si bruciacchiasse durante la cottura.

  6. biscotti alla zucca cotti

    Cuocere in forno per 20 minuti circa a 180 gradi.

    Il risultato sono 19 biscotti sorprendentemente buoni da caldi, mangiati appena sfornati, morbidi dentro e croccantini fuori.

    E altrettanto sorprendentemente buoni mangiati dopo 15-30 minuti, cioè tiepidi.

    Il giorno dopo, come sempre avviene con questa tipologia di biscotti, perdono la croccantezza esterna e diventano più gommosetti, ma vi assicuro che sono altrettanto irresistibili. E questo anche grazie alla nota croccante data dalle noci.

    Ma sono irresistibili soprattutto perché è questa la caratteristica dei dolci naturali, dei dolci poco dolci: soddisfare la voglia di dolce con semplicità e in un crescendo di gusto percepibile poco alla volta, un biscotto dopo l’altro.

    E alla fine li abbiamo fatti fuori tutti. Ne prendo un altro. Ne vuoi uno anche tu? Sì grazie. Chi ne vuole uno? Ah ok, lo mangio io. E tu? Tieni, uno a te e uno a me… 🤭

Seguimi!

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook 

Nel mio gruppo –> Il gruppo di Catia, in cucina e oltre

Sulle mie bacheche Pinterest 

E vi ricordo che potete iscrivervi alla Newsletter.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

11 Risposte a “Biscotti vegani alla zucca”

  1. hai fatto un corso di cucina vegana e vegetariana??? chissà che bello, mi piacerebbe davvero tanto. sono decisamente attratta da questo modo di cucinare; ho assaggiato un dolce dello chef Salvini e mi ha letteralmente conquistato. Questi biscotti mi ispirano… proprio perchè non sono dolci! un abbraccio!
    Ps con qualche ora di ritardo, ma sono riuscita ad aggiornare il tuo link, scusami!

    1. Ma non preoccuparti per il link Elena!
      Del corso, se ti va puoi leggere tutto, segui il link che ho messo poi trovi tutti gli articoli e tutte le ricette 🙂 Era un corso molto easy, non roba da chef famosi, ma per cominciare è stato perfetto!

  2. wow Catia non solo cucina vegana ma anche macrobiotica! ricetta molti interessante anche perché sono come te…mi piace sperimentare il vegano ma con ingredienti facilmente reperibili e di uso quotidiano (almeno il mio 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.