Crea sito

Tagliatelle al tartufo bianco di Alba

Le tagliatelle al tartufo bianco di Alba sono tra i primi piatti più raffinati e gustosi del periodo autunnale e invernale,ed io che abito a pochi chilometri da Alba non potevo non proporvi. Bastano pochi grammi per impreziosire una portata. Oltre alle tagliatelle, la carne cruda battuta al coltello,la fonduta e l’uovo fritto sono forse i migliori esempi di come il profumo del tartufo possa stupire. Ad Alba da ottobre alla fine di novembre si svolge la fiera internazionale del tartufo bianco : Una delle principali vetrine dell’alta gastronomia,delle tradizioni e del folklore delle Langhe . Cuore della fiera,ogni sabato e domenica dei suddetti mesi è il mercato mondiale del Tartufo Bianco d’Alba: un’area espositiva in pieno centro storico dove si possono ammirare e acquistare il meglio dei tartufi provenienti dai boschi di Langhe, Roero e Monferrato. Se capitate nelle vicinanze in questo periodo dell’anno vi consiglio caldamente di fare una sosta ad Alba perché è un imperdibile momento di festa a cui tutta la città prende parte. Per finire qualche dritta per conservare e pulire un tartufo: Conservatelo in frigorifero (3/6 °C)avvolto in carta assorbente e chiuso in un contenitore di vetro. Pulitelo poco prima di consumarlo con una spazzola sotto l’acqua fredda e asciugatelo con cura. Vediamo adesso come preparare le tagliatelle al tartufo bianco di Alba.

  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3/4 gTagliatelle all’uovo
  • 40 gTartufo bianco
  • 80 gBurro
  • 1 spicchioAglio
  • 1 cucchiaioParmigiano Reggiano DOP
  • q.b.Prezzemolo tritato
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Mettete sù l’acqua per le tagliatelle e nel frattempo,pulite velocemente sotto l’acqua corrente con uno spazzolino il tartufo,per asportare ogni residuo di terra,quindi asciugatelo con cura,in una padella fate sciogliere a fiamma dolce il burro e fatelo insaporire con uno spicchio di aglio,fate cuocere le tagliatelle e quando sono pronte scolatele e versatele nella padella,togliete l’aglio e mescolate per fare insaporire la pasta,spegnete il fuoco,aggiungete un cucchiaio circa di prezzemolo tritato,un pizzico di pepe nero e un cucchiaio di parmigiano,mescolate velocemente le tagliatelle e se occorre aggiungete un pò di acqua di cottura della pasta.Dividete le tagliatelle nei piatti e affettateci sopra il tartufo a lamelle sottilissime,servite subito e…buon appetito!

Pubblicato da laziaannacucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della mia cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina,in un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tanti strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.Un luogo che condivido volentieri con gli amici a me cari….Credo che queste parole scritte da (Banana Yoshimoto) descrivano in pieno la mia persona....Mi chiamo Anna Bevilacqua e sono una cuoca quasi in pensione,sono siciliana,nata a Marettimo,una delle isole Egadi,vivo nel Monferrato in Piemonte e amo tantissimo cucinare,per questo motivo ho deciso di condividere con voi le mie ricette,grazie per aver visitato il mio blog,spero che ci torniate spesso...e se avete delle domande non esitate a contattarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.