Crea sito

Stracotto alla barbera

Lo stracotto alla barbera è un secondo piatto,tipico della cucina Piemontese, molto gustoso, Ideale per le serate invernali,magari accompagnato da una buona polenta,ma è gradevole anche nelle altre stagioni. La cottura della carne richiede tempo per essere tenera, ma la preparazione è semplice e abbastanza rapida. Assolutamente da provare!Potete usare della carne di manzo o di bovino adatta per stracotti,vi consiglio dei tagli di carne non molto costosi, come il fusello, il reale,o il cappello del prete.

stracotto alla barbera (2)

Stracotto alla barbera

Ingredienti:

  • Kg.1 di polpa di manzo o vitellone
  • kg.1 di cipolle
  • una bottiglia circa, di vino barbera
  • un mazzettino di erbe aromatiche(rosmarino,salvia,alloro)
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 bicchiere di olio evo
  • sale,pepe

Preparazione:
Ho pulito e affettato grossolanamente le cipolle,le ho messe in un tegame con l’olio,lo spicchio di aglio intero e il mazzetto di erbe aromatiche,ho fatto rosolare a fuoco dolce per qualche minuto,ho quindi alzato la fiamma e ho aggiunto la carne tagliata a tocchi, facendola dorare da tutte le parti,ho salato,pepato e coperto la carne con il vino,ho messo un coperchio e fatto cuocere a fiamma bassa per circa due ore,(la carne deve risultare molto tenera,si deve sbriciolare tagliandola).A fine cottura ho tolto i pezzi di carne e il mazzetto di erbe aromatiche dal tegame e ho passato nel mixer il sugo di cottura,ottenendo così una salsa bella densa,ho rimesso salsa e carne nel tegame,ho amalgamato bene e lo stracotto alla barbera è pronto da gustare.come accompagnamento io ho preparato un purè di patate,l’ideale sarebbe la polenta,voi fate come meglio credete.Stracotto alla barbera Collage

  • Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su fb  clicca qui

Pubblicato da laziaannacucina

Non c’è posto al mondo che io ami più della mia cucina. Non importa dove si trova, com’è fatta: purché sia una cucina,in un posto dove si fa da mangiare, io sto bene. Se possibile le preferisco funzionali e vissute. Magari con tanti strofinacci asciutti e puliti e le piastrelle bianche che scintillano.Un luogo che condivido volentieri con gli amici a me cari….Credo che queste parole scritte da (Banana Yoshimoto) descrivano in pieno la mia persona....Mi chiamo Anna Bevilacqua e sono una cuoca quasi in pensione,sono siciliana,nata a Marettimo,una delle isole Egadi,vivo nel Monferrato in Piemonte e amo tantissimo cucinare,per questo motivo ho deciso di condividere con voi le mie ricette,grazie per aver visitato il mio blog,spero che ci torniate spesso...e se avete delle domande non esitate a contattarmi.