Fiori di zucca in tempura senza uova

I fiori di zucca in tempura che ho preparato oggi, prevedono una pastella con farina di riso, senza uova e che rende la frittura leggerissima e croccante.

Essenziale l’acqua frizzante fredda, che aiuta a sviluppare la croccantezza, e che di norma ti consiglio di utilizzare sempre, anche per la comune pastella.

Di solito farcisco sempre i fiori all’interno con mozzarella e alici (qui la ricetta), ma per questo tipo di frittura gustali in purezza, sentirai che delizia!

Fiori di zucca in tempura senza uova
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    10 fiori
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Fiori di zucca 10
  • Farina di riso 100 g
  • Acqua frizzante (freddissima) 200 ml
  • Sale 1 pizzico
  • Olio di semi di arachide 1 l

Preparazione

    • Per prima cosa pulisci i fiori: taglia via delicatamente l’estremità, quel che basta per estrarre il pistillo che si trova all’interno.
    • Prepara la tempura con farina di riso, mi raccomando, l’acqua deve essere frizzante e freddissima. Versa in una scodella di vetro la farina con un pizzico di sale, ora unisci l’acqua frizzante: vedrai che inizia a “schiumare”, mescola velocemente con una frusta per sciogliere bene il tutto, la pastella non dovrà essere densa ma nemmeno liquida, e la sua caratteristica è proprio questo effetto di “trasparenza” che noterai quando inizierai a friggere.
    • Ho scritto di utilizzare 200 ml di acqua frizzante, perchè per 100 g di farina di riso è la giusta dose, però credimi, puoi tranquillamente andare a occhio, versando l’acqua e mescolando, fino a che la consistenza della pastella non è perfetta, né densa né liquida. IMPORTANTE: ogni tanto mescola la tempura con la frusta, per mantenerla fluida e senza farla depositare sul fondo.
    • Ora versa l’olio in un tegame non troppo largo, conosci le regole per una frittura perfetta? Clicca QUI
    • Appena l’olio sarà caldo (fai la prova dello stecchino: immergi la punta e vedi se frigge) intingi un fiore per volta nella tempura e inizia a friggere, non mettere troppi pezzi insieme, altrimenti abbassi la temperatura dell’olio, friggine 3 alla volta per qualche minuto.
    • La tempura di farina di riso, a differenza della comune pastella, resta bianca, quindi per regolarti se i fiori sono pronti o meno, toccali con la punta di una forchetta o con delle pinze da cucina, sentirai subito se la superficie è diventata croccante.
    • Man mano che sono pronti, scolali sulla carta da frittura apposita oppure utilizza i sacchetti del pane di carta marrone, alcuni fornai o frutterie ancora li danno, sai che sono perfetti per la frittura? Non buttarli mai!
    • Una volta terminato, gusta i fiori di zucca ben caldi, perchè naturalmente sono favolosi appena fatti, ma credimi…restano croccanti anche una volta freddi!

Precedente Spiedini di caprese e zucchine Successivo Brownies al doppio cioccolato e noci

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.