Crea sito

Zuppa di cipolle francese (la soupe à l’oignon)

Quando ho terminato la zuppa e l’ho assaggiata, ho pensato che in vita mia poche ricette mi avevano lasciato senza parole con gli occhi a forma di cuore. Un piatto avvolgente che ti coccola e riscalda, tra sapori e consistenze diverse: la dolcezza della cipolla, il profumo del timo, il sapore del brodo e la croccantezza del pane coperto da filante groviera. Che dire? Vive la France! Ti svelo un piccolo trucco, che magari conosci già, per non piangere mentre affetti le cipolle: dividile a metà, sbucciale e tienile in ammollo dentro una scodella con l’acqua fredda per 15 minuti. Clicca QUI per conoscere altri metodi!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Zuppa di cipolle

  • 800 gCipolle dorate
  • 100 gBurro
  • 1 cucchiaiofarina 00
  • 100 mlVino bianco secco
  • 1 lBrodo di pollo (oppure di manzo o vegetale)
  • 3 pizzichiSale fino
  • q.b.Pepe nero
  • 200 gGroviera
  • 2 foglieAlloro (fresco)
  • 1 ramettoTimo (fresco)
  • 1 spicchioAglio
  • 8 fettePane bruscato

Strumenti

  • scodelle in terracotta

Come preparare la Zuppa di cipolle

  1. Sbuccia le cipolle, tagliale a metà e mettile in ammollo dentro una scodella con acqua fredda per 15 minuti (in questo modo ridurrai l’effetto collaterale delle lacrime), dopodiché scola e affettale.

    Sciogli il burro in un tegame (meglio se antiaderente o di terracotta) e unisci le cipolle, lasciale cuocere a fiamma bassa per circa 10 -15 minuti mescolando ogni tanto. Devono appassire e non rosolare.

    Ora unisci la farina setacciata e mescola bene e con vigore per non formare grumi.

  2. Alza la fiamma tenendola media e sfuma con il vino, lasciandolo evaporare fino a farlo ritirare quasi del tutto, quindi unisci il brodo di pollo e aggiusta di sale (due o tre pizzichi).

    Aggiungi le foglie di alloro e il rametto di timo, abbassa la fiamma e lascia cuocere il tutto per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.

  3. Nel frattempo taglia qualche fetta di pane casareccio e mettile a bruscare sopra una piastra. La quantità decidila tu, io ne ho utilizzate 8 divise a metà, in modo da ricavare 16 fette piccole, 4 a porzione da mettere due sul fondo della scodella, e due sopra.

    Se usi la baguette le fette sono già molto piccole, non avrai bisogno di dividerle.

  4. Una volta bruscato il pane, strofina leggermente le fette con lo spicchio d’aglio.

    Occupati della groviera: tagliala a cubotti e trasferiscila in un mixer, oppure grattala a mano con la grattugia e tienila da parte in una scodella.

    Appena la zuppa sarà pronta (non deve essere troppo brodosa ma nemmeno asciutta) spegni e accendi il forno a 200°C.

    Prepara 4 scodelle di terracotta o cocotte, adagia due fette di pane bruscato sul fondo e versa sopra la zuppa, quindi termina con altre due fette sopra e una generosa spolverata di groviera.

  5. Inforna in modalità grill sino a che il formaggio non si sarà sciolto e avrà formato una crosticina croccante in superficie, quindi sforna, spolvera con poco pepe e gustala ben calda e filante!

Consigli

Per la zuppa di cipolla classica occorre il brodo di pollo, ma puoi sostituirlo con del brodo di manzo o vegetale. Il formaggio da utilizzare dovrebbe essere proprio il Gruyère DOP , altrimenti va benissimo la classica Groviera (svizzera o emmentaler).

Fonte originale della ricetta: it.france.fr/it/sulla-francia/ricetta-francese-soupe-oignon-zuppa-di-cipolle

Dove acquistare le scodelle?

Le scodelle di terracotta le trovi in tutti i casalinghi ben forniti, oppure online come quelle che ho comprato io. Clicca sul nome per vedere se ti piacciono!

SCODELLE TERRACOTTA

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Zuppa di cipolle francese (la soupe à l’oignon)”

    1. Ciao, scusami è vero non l’avevo scritto, ho corretto 🙂 devi usarlo per strusciare le fette di pane bruscato (leggermente).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.