Crea sito

Paccheri al sugo di Rana pescatrice

Il pesce è sempre favoloso, ma in estate nella mia famiglia si mangia più volentieri, sia come secondo piatto che con la pasta, ed è proprio un primo piatto che ti consiglio oggi, ovvero i Paccheri al sugo di Rana pescatrice o coda di rospo come dir si voglia: un condimento saporito e gustoso, abbastanza semplice da preparare.

Puoi scegliere il formato di pasta che preferisci, anche se i paccheri a mio parere, si sposano benissimo con questa ricetta, provala subito!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Alto

Ingredienti

  • 380 g Paccheri
  • 500 g Rana pescatrice (filetto)
  • 400 g Polpa di pomodoro finissima
  • 1 spicchio Aglio
  • 100 ml Vino bianco
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 100 ml Latte
  • 1 mazzetto Prezzemolo
  • q.b. Sale e pepe
  • 1 cucchiaino Sale grosso (per l'acqua di cottura della pasta)

Preparazione

    • Chiedi alla tua pescheria di fiducia di pulire la Rana pescatrice (chiamata anche Coda di rospo) ottenendo un filetto da 500 g. Affettalo a cubetti non troppo piccoli. Lava, asciuga il prezzemolo e tritalo finemente con un coltello o con la mezza luna.
    • In una padella antiaderente, capiente, versa l’olio e unisci uno spicchio d’aglio diviso in due, tenendo la fiamma medio bassa. Appena questo “sfrigola” aggiungi i cubetti di Rana pescatrice, aggiusta di sale e pepe e lasciali ben rosolare girandoli anche dal lato opposto. Utilizza delle pinze da cucina per questa operazione, con un cucchiaio rischieresti di sfaldare il pesce.
    • Sfuma con il vino e fai evaporare per qualche minuto, sempre a fiamma moderata; appena non sentirai più l’odore del vino, raccogli delicatamente i cubetti di Rana pescatrice con una schiumarola, e adagiali su un piatto che terrai da parte.
    • Nell’intingolo rimasto in padella (aglio compreso) versa la polpa di pomodoro, aggiusta con un pizzicotto di sale e lasciala cuocere a fiamma dolce per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. La polpa finissima di pomodoro, non deve cuocere molto come per esempio i pelati. Inoltre assaggia sempre quando cuicini, io ti dico di aggiustare di sale, magari invece a tuo gusto va bene già così.
    • Ora aggiungi il latte. Non è strano fidati, anche nel ragù bolognese si mette, serve essenzialmente per rendere il sugo meno acidulo e più cremoso, senza compromettere in alcun modo il sapore del condimento. Uniscilo a filo poco alla volta, mentre mescoli, continuando a cuocere per 4 / 5 minuti massimo.
    • Spegni, unisci i cubetti di Rana pescatrice e amalgama delicatamente, quindi lascia riposare coprendo la padella con un coperchio. Metti a bollire l’acqua per i paccheri dentro un tegame, con una manciata leggere di sale grosso. Appena questa sobolle, tuffa la pasta e cuocila al dente.
    • Quando saranno cotti, scola i paccheri direttamente nella padella prelevandoli con una schiumarola, quindi trasferisci la padella sul fornello acceso e mescola a fiamma vivace per far ben amalgamare tutto.
    • Spolvera con abbondante prezzemolo fresco e impiatta i Paccheri al sugo di rana pescatrice, ben caldi. Buon appetito!

Note

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.