Crea sito

Bucatini olive e baccalà

I bucatini olive e baccalà sono un primo piatto di pesce saporito ma soprattutto veloce da preparare.Il sapore del baccalà e il gusto deciso delle olive taggiasche, insieme alla freschezza dei pomodorini e al profumo del basilico, rendono questa pietanza assolutamente gustosa, un piatto da poter assaporare sia caldo che freddo, e per questo indicato in qualunque stagione. Unica regola: pesce freschissimo! 

 

Bucatini olive e baccalà
Bucatini olive e baccalà

 

Le favolose Olive taggiasche in salamoia utilizzate per questa ricetta, sono prodotte dal FRANTOIO OLIVE MARCO, con il quale ho il piacere di collaborare. Il frantoio vanta una storia di 150 anni e di 6 generazioni della famiglia Marco, offrendo un’accurata selezione non solo di olio extra vergine, ma anche di prodotti della cucina ligure tradizionale. Il loro frantoio utilizza la tradizionale molitura con la pietra e la separazione centrifuga frutto della moderna tecnologia.Tutto l’olio che viene selezionato e confezionato viene conservato in contenitori in acciaio inox a temperatura controllata per mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche del frutto dal quale provengono.

Frantoio olive Marco
Frantoio olive Marco

 

Bucatini olive e baccalà

RICETTA

 

Ingredienti per 4 persone

  • Bucatini, 500 g
  • Filetto di baccalà fresco senza pelle, 700 g (fatelo pulire dalla vostra pescheria di fiducia)
  • Olive taggiasche in salamoia, 120 g
  • Pomodorini ciliegino, 350 g
  • Aglio, uno spicchio
  • Olio extra vergine di oliva, quanto basta
  • Vino bianco secco, mezzo bicchiere
  • Basilico fresco, qualche foglia
  • Sale fino, due pizzichi

Preparazione

Consiglio: Se non siete soliti mangiare troppo saporito, non esagerate con il sale nell’intingolo, saranno sufficienti due pizzichi. Il baccalà e le olive taggiasche sono infatti molto saporiti,  dunque non aggiungete il sale nemmeno nell’acqua di cotture della pasta.

  • Sciacquate il filetto di baccalà sotto l’acqua corrente fredda, asciugatelo tamponandolo con della carta assorbente, quindi sistematevi su un tagliere, e con un coltello ben affilato tagliatelo a cubetti (togliete le eventuali spine con una pinzetta, quelle del baccalà sono molto grandi e facili da togliere), trasferitelo in una scodella e tenetelo da parte.
  • Lavate e asciugate i pomodorini, tagliateli in quattro, sciacquate le olive taggiasche in salamoia e tenete tutto da parte.
  • Mettete a bollire la pila con l’acqua per i bucatini.
  • Nel frattempo in una padella capiente, versate un giro d’olio extra vergine abbondante, fatelo scaldare leggermente e mettete a soffriggere (a fuoco lento), uno spicchio d’aglio diviso in due. Appena l’aglio sarà dorato, toglietelo e unite i pomodorini tagliati, aggiustate di sale (non esagerate perché il baccalà è saporito e le olive anche, due pizzichini sono sufficienti), e fate cuocere a fuoco medio basso con il coperchio per dieci minuti circa. A questo punto i pomodorini saranno ben morbidi, potete lasciarli a pezzi se vi piacciono, oppure schiacciarli bene con una forchetta per ridurli in polpa. 
  • Ora che il sughetto è pronto unite i cubetti di baccalà, mescolate per bene ma delicatamente con un cucchiaio di legno, alzate leggermente la fiamma, sfumate con il vino bianco e fate evaporare per qualche minuto, quindi abbassate la fiamma, e fate cuocere fino a che il vino non si sarà ritirato, i cubetti di baccalà cuociono in fretta quindi il tempo è sufficiente. Una volta ritirato tutto il vino, unite le olive taggiasche, mescolate, fate insaporire qualche minuto e spegnete. 
  • Scolate i bucatini al dente, e uniteli in padella, amalgamate con cura, in modo da condire bene il tutto, impiattate con qualche foglia di basilico fresco e servite. Buon appetito! 

 

Segui tutte le mie ricette anche sulla pagina facebook Noce Moscata

 Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Noce Moscata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.