Crea sito

Come preparare l’abbachio agli asparagi ricetta simbolo della cucina regionale del Lazio.

L’abbachio agli asparagi non è solo una ricetta simbolo della cucina regionale del Lazio, ma è anche un secondo piatto di carne particolarmente adatto a un giorno di festa.

Questa preparazione è tipica di Roma ed è molto rustica: la carne di abbacchio, cioè di agnello giovanissimo di appena 3-4 settimane nutrito esclusivamente a latte materno, richiede di essere cucinata con l’osso ma niente vieta di disossare la spalla, anche se sarà senz’altro un po’ meno saporita.

Come preparare l’abbachio agli asparagi ricetta simbolo della cucina regionale del Lazio.

Per non far dorare troppo il trito di cipolla, e se lo preferite più leggero, aggiungete insieme con l’olio qualche mestolino d’ac­qua o di brodo di verdure.

La Ricetta.

Fate attenzione alla rosola­tura della carne: essendo infarinata deve dorare a fiamma bassa, altrimenti la farina brucia trasmettendo un sapore amaro a tutta la preparazione.

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24 per 4 persone

1,500 kg agnellino da latte
farina
50 g prosciutto crudo
2 fettine di lardo
1 cipollina
3 cucchiai olio extravergine d’oliva
vino bianco
1 kg asparagi
3 tuorli
1 limone
prezzemolo
maggiorana
pepe
sale

Leggi anche:  Speciale Pasqua: Costolette di agnello alla scottadito con puntarelle alla romana.

Preparazione.

preparacion-green-metallic-24x2425′

  • Tagliate l’agnellino a pezzetti regolari di 4-5 cm e infarinateli.
  • Tritate prosciutto, lardo e cipolla e fateli appassire a fiamma bassissima in una casseruola con l’olio, senza far prendere colo­re.
  • Unite i pezzetti di carne e proseguite la rosolatura, mescolando spesso perché l’insie­me non prenda troppo colore.
  • Bagnate con il vino, fatelo evaporare, quindi aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua cal­da, salate, pepate.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x2460’

  • Cuocete a recipiente coperto per 1 ora circa, mescolando di tanto in
    tanto.
  • Raschiate gli asparagi scartando la parte di gambo più dura, lavateli e cuocete a va­pore finché saranno morbidi ma ancora consi­stenti.
  • Mescolateli all’agnello quasi a fine cottura e lasciate insaporire per qualche istante.
  • Sbattete i tuorli con il succo filtrato del limone, un pizzico di pepe e sale e 1 cucchiaino colmo dì prezzemolo e maggiorana tritati.
  • Spegnete la fiamma e versate il composto di uova nella casseruola con agnello e asparagi.
  • Mescolate fino a quando il fondo di cottura comincerà a diventare cremoso e servite subito.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

Leggi anche:  Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Tortino di patate e salame.

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Ricette di Natale: Squisiti Supplì romani con provolone, mozzarella e salsiccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.