Pasta pomodoro rucola caciocavallo e mandorle

Oggi a pranzo ho portato in tavola un ottimo piatto di pasta pomodoro rucola caciocavallo e mandorle.

Un piatto forse troppo estivo per un weekend settembrino? Non direi, visto che questa giornata ci ha regalato (oserei dire inaspettatamente) un bel sole e un cielo azzurro degno di una vera estate. E siccome io non mi voglio proprio arrendere all’idea che l’estate se ne stia andando (ma quest’anno è davvero mai arrivata?!), ho deciso di preparare un piatto che mi ricorda le vacanze.

La pasta (per la precisione i cicatelli) e il caciocavallo fanno parte ancora della scorta gastronomica che avevo fatto in Gargano “saccheggiando” un negozietto di specialità alimentari. La rucola, abbinata al pomodoro crudo, è indispensabile, mentre gli altri ingredienti sono la mia necessaria variazione personale.

Che buona!!

pasta pomodoro rucola caciocavallo mandorle

Pasta pomodoro rucola caciocavallo e mandorle

Ingredienti per 4 persone
400 g di pasta tipo cicatelli (o altra pasta pugliese)
500 g di pomodori maturi (volendo anche 600 g)
1 spicchio d’aglio
mandorle (circa 20, ma in realtà ho dimenticato di contarle)
rucola (una bella manciata)
olio extravergine
caciocavallo

Procedimento
Mettere a bollire l’acqua per la pasta.
Dopo averli lavati e asciugati, tagliare i pomodori a pezzetti piuttosto piccoli e porli in una ciotola capiente (calcolare che poi conterrà la pasta).
Aggiungere lo spicchio d’aglio tritato, le mandorle tritate grossolanamente e la rucola spezzettata.
Condire con olio extravergine.
Quando la pasta è cotta, scolarla e versarla direttamente sui pomodori. Mescolare.
Ricoprire con abbondante caciocavallo grattugiato.

Il caciocavallo renderà questo piatto davvero gustoso, ve lo assicuro. La vacanza in Puglia mi ha insegnato questa verità 😀

Servire subito.

Per apprezzare al meglio questa gustosissima pasta pomodoro rucola e caciocavallo, il mio consiglio è di gustarla tiepida oppure a temperatura ambiente, non fredda.

pasta con pomodoro rucola caciocavallo

Mi auguro che nei prossimi giorni il bel tempo perduri e ci consenta di cucinare ancora qualche piatto estivo prima di passare definitivamente la mano all’autunno.

Nel frattempo, buon appetito!!!

Nel ricordarvi che le mie ricette sono tutte senza sale aggiunto, vi ricordo che potete trovarmi anche su Facebook e su Pinterest 🙂 Passate a trovarmi!!

senza saleSe sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Precedente Melanzane spadellate, con aglio e prezzemolo Successivo Gnocchi di zucchine con crema di formaggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.