Melanzane spadellate, con aglio e prezzemolo

Vi lascio al volo la ricetta di un contorno facile facile: le melanzane spadellate, cioè cotte in padella con solo olio, aglio e prezzemolo.
Se vi piacciono le melanzane, e se vi piacciono le ricette semplici, questa ricetta fa proprio per voi, come per me!

melanzane spadellate

Per questo tipo di cottura in padella io preferisco la melanzana striata. Non so se avete avuto l’occasione di assaggiare questa varietà, ma è ottima! E’ una melanzana dalla polpa bianca delicata e morbida, non amara.

Eventualmente, con queste melanzane spadellate ci si può anche condire la pasta, che ne dite? 😉

Melanzane spadellate, con aglio e prezzemolo

Ingredienti (in quantità a piacere)
melanzane, possibilmente di varietà striata
aglio
prezzemolo
olio
pepe o peperoncino

Procedimento
Lavare le melanzane e tagliarle a tocchetti.

Versare i tocchetti in una padella antiaderente aggiungendo olio e aglio tritato.

Spadellare a fuoco moderato rigirando con un cucchiaio di legno. Eventualmente aggiungere olio a discrezione, ma per una cucina più dietetica suggerisco di usare poco olio e di preferire la cottura con coperchio chiuso, lasciando cuocere le melanzane con la loro umidità, per poi scoperchiare per qualche minuto a fine cottura per asciugare, se necessario.

Alla fine, a fuoco spento, insaporire con prezzemolo tritato e pepe o eventualmente con peperoncino.

Tempo di cottura: una decina di minuti circa, verificare la morbidezza con una forchetta.

Servire subito.

A me piacciono ben calde, accompagnate con pane abbrustolito. 🙂

Enjoy!

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

 

Grazie per aver letto questa ricetta!

Se volete seguirmi su Facebook cliccate qui 🙂 

Precedente Baci di amaretti a modo mio Successivo Pasta pomodoro rucola e caciocavallo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.