Baci di amaretti a modo mio

Era da parecchio che non facevo un dolce, così oggi ho deciso di rimediare preparando i baci di amaretti, i dolcetti più facili che io conosca.

Lo so, non è un dolce nuovo e sconosciuto. Io però ho una mia variante, poteva essere altrimenti?

baci di amaretti

Ecco gli ingredienti, fra i quali potrete scoprire la mia variante, adottata da tanti anni ormai e per la precisione da dopo la nascita dei miei figli.

Baci di amaretti a modo mio

Ingredienti
amaretti
caffè d’orzo
nutella o crema di nocciole equivalente
farina di cocco

Procedimento
Preparare il caffè d’orzo nel modo preferito, va benissimo anche quello solubile. Per una confezione di amaretti una tazza è più che sufficiente.

Bagnare un amaretto nel caffè d’orzo e spalmarlo con la crema di nocciole. Oggi ho provato per la prima volta la crema bicolore, ma in genere uso quella tradizionale. Per il mio gusto personale ho trovato che la bicolore sia più dolce, e la cosa è stata decisamente gradita dai miei figli!

Per quanto riguarda la quantità, io metto per ogni bacio circa un cucchiaino di crema di nocciole, ma in questo tipo di dolcetto il gusto personale può consentire di abbondare a piacimento!

baci di amaretti

Bagnare un secondo amaretto a accoppiarlo al primo (quello spalmato di crema).

Consiglio, per esperienza, di utilizzare caffè d’orzo tiepido o freddo (non troppo, a temperatura ambiente va bene) e di bagnare l’amaretto velocemente senza tenerlo immerso nel caffè altrimenti si bagna troppo e poi si rompe.

Versare la farina di cocco in un piatto.

Rigirare nella farina di cocco i baci di amaretti fino a farli ricoprire bene di cocco.

baci di amaretti

Sistemare i baci di amaretti in un vassoio. Eventualmente, per una migliore resa scenografica 😉 si possono sistemare in pirottini di carta. Io oggi non l’ho fatto perché i miei figli mi aspettavano al varco con pollice e indice spianati e sapevo che, pirottini o meno, sarebbero finiti in un batter d’occhio!

Riporre i baci in frigorifero per almeno un’ora (se i vostri figli ve lo consentono!) prima di servirli.

Slurp!

Ah, naturalmente potete usare il caffè, quello vero, al posto del caffè d’orzo!

Ma se avete dei figli piccoli e la pensate come me riguardo l’assunzione della caffeina da parte dei bambini, vi assicuro che la riuscita finale di questi baci di amaretti non vi deluderà. 😉

baci di amaretti

Grazie per aver letto questa ricetta!

Vi aspetto su Facebook! Venite a lasciare il vostro “mi piace”?
La mia fanpage è qui.

Ciao!!

 

Precedente Orecchiette ai pomodorini e caciocavallo Successivo Melanzane spadellate, con aglio e prezzemolo

2 commenti su “Baci di amaretti a modo mio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.