Insalata di finocchi con noci e uvetta (e mela)

Non sempre le verdure sono gradite ai bambini. A volte però si ha la fortuna di scoprire che con la semplice aggiunta di pochi ingredienti “furbi” si può soddisfare sia il loro occhio che il loro palato. Questa insalata di finocchi con noci e uvetta con i miei figli funziona benissimo.

Le quantità di noci e uvetta sono ovviamente modificabili secondo il gusto personale (o secondo le richieste dei bambini). A volte sostituisco le noci con i pinoli, oppure condisco con l’aceto balsamico al posto del limone, ma il risultato rimane lo stesso: la mangiano tutta 😀

Di recente, poi, ho scoperto che questa insalata di finocchi si presta a varianti furbissime, che ci piacciono molto. La variante più gettonata, e più gradita ai bambini, è quella di aggiungere la mela. Qualche anno fa non avrei mai detto che avrei aggiunto della frutta nelle insalate, è stata una bella e buona scoperta!
E voi? avete mai provato ad aggiungere le mele nelle insalate?

insalata di finocchio e mela

La mela è ideale nelle insalate, il suo sapore e la sua consistenza si sposano benissimo con il sapore e la consistenza del finocchio. E le noci e l’uvetta rendono le insalate buone anche per i bambini, perlomeno i miei, il che è positivo no? 😀

Insalata di finocchi con noci e uvetta (e mela)

Ingredienti
1 finocchio
1 manciata di uvetta
5-6 noci (o pinoli in quantità a piacere)
1 mela
limone o aceto balsamico
olio
pepe

Procedimento
Lavare il finocchio e affettarlo.

Lavare e affettare la mela. Si può sbucciare, ma noi preferiamo mangiarla con la buccia.
La varietà di mela generalmente consigliata nelle insalate è la Granny Smith (la mela verde poco zuccherina) ma io ho una preferenza per la Golden, che trovo adatta a tutte le preparazioni compresa questa insalata.

Far rinvenire l’uvetta in poca acqua (ma non è obbligatorio).

Sgusciare le noci e spezzettarle con le mani.

Mescolare il tutto in un piatto o un’insalatiera e condire con olio e limone oppure aceto balsamico e una spolverata di pepe.

Mia figlia preferisce condirla con il balsamico in crema, che è più dolce. E se serve a farle mangiare più volentieri le verdure io di certo non le dico di no 😉

Senza saleConsiglio senza sale
Le verdure crude sono l’alimento più adatto per iniziare a ridurre il sale. Fate un tentativo con questa insalata di finocchi: aggiungere le mele è un buon motivo per togliere il sale 🙂

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

Ho aggiornato questa ricetta oggi 5 novembre 2017. Sono molto affezionata a questa ricetta e a queste foto, seppur bruttine (sì sì son brutte), ma la seconda ricetta pubblicata non si scorda mai 😀 e perciò le foto non si tolgono, si lasciano qui. Per puro sentimentalismo 🙂

insalata di finocchiinsalata di finocchi

Grazie per letto questa ricetta! 🙂

Seguitemi anche su Facebook! La mia fanpage è qui!!

 

Precedente Tortino di risotto Successivo Biscotti ai fiocchi d'avena

2 commenti su “Insalata di finocchi con noci e uvetta (e mela)

  1. Susy il said:

    .. Nemmeno a tutti gli adulti sono gradite le verdure.. io faccio parte di quelli che ‘non’; questa ricetta mi sembra da provare assolutamente!
    Brava! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.