Insalata di pollo con cavolo cappuccio uva e mela

Per la rubrica Light and Tasty oggi vi offro un’insalata di pollo con cavolo cappuccio, uva, mela e noci. Una ricetta semplicissima e gustosa, molto ma molto buona. 😋

insalata di pollo con cavolo cappuccio uva e mela

Devo dire che questa settimana il Team mi ha messa a dura prova! 🤭 La scelta della ricetta mi è risultata… impegnativa! Sarà perché mangiare carne a casa nostra non è una priorità, ma stavolta comprare queste fettine di pollo è stata, ma davvero eh, un’impresa faticosa! Non ero ispirata, non sapevo che ricetta fare, non sapevo decidermi su cosa comprare tra petto, cosce, sovracosce, pollo intero, galletto, alette… boh! Prendo questo? no prendo quello? questo non mi ispira, questo non mi va, questo come lo cuocio, questo….

Per di più lì di fianco c’era una fesa di tacchino che mi guardava fissa e mi diceva compra me! compra me!, mentre io rispondevo zitta tu che devo comprare il pollo! devo comprare il pollo! Insomma, feeling con il pollo proprio zero meno.

Alla fine ho deciso per il petto di pollo, per le fettine, indubbiamente le più versatili. E per tutto il tempo della spesa mi sono sentita stampato in fronte un punto interrogativo gigante, che immaginavo tutti vedessero mentre vagavo per il supermercato in cerca di idee che non avevo. Ma come caspita è venuto in mente al Team di organizzare un’uscita dal titolo “il pollo autunnale”?? No, non ce la posso fare! 😅

In questo vagare, ho messo nel carrello varie cose autunnali tipiche come le castagne, i funghi, l’uva, la zucca, insomma tutto quel che il reparto frutta e verdura offriva a tema autunno. No, neppure una vaga idea di come usare – e se – quel bendidio, ma meglio avere in casa una cosa in più che una in meno!

Epilogo: Ok, ci ho scherzato su un po’ (ma mica poi tanto eh! 😂), alla fine quel che conta è che quando poi mi metto ai fornelli le idee si schiariscono, i dubbi si trasformano in decisioni, magari con l’aiuto di uno dei libri di cucina che ho a portata di mano lì sulla mensola, e pian piano, un pezzetto alla volta, ne vien fuori qualcosa di buono, come… toh mo’, giusto per fare un esempio a caso, questa insalata di pollo con cavolo cappuccio, mela, uva, noci e aceto balsamico e una punta di cumino.

E quindi, insomma per stavolta niente castagne né funghi né zucca. E ora dovrò inventarmi altre ricette per smaltire tutto quel che ho comprato! 😄

Altre tre mie ricette con il pollo:

insalata di pollo con cavolo cappuccio uva e mela
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaPiastra
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per 2 porzioni

2 fettine di petto di pollo (160 g circa)
200 g cavolo cappuccio
1 mela
6 noci
uva bianca (a piacere, io 8 acini)
1 pizzico semi di cumino (facoltativo)
aceto balsamico (a piacere)
pepe (a piacere)
q.b. olio extravergine d’oliva
30 g kefir di latte (per la marinatura)
paprika piccante (a piacere, nella marinatura)

Passaggi

Marinare le fettine di petto di pollo nel kefir (o yogurt), insaporito da una spolverata di paprika, per circa un’ora.

👉 Oltre alla paprika si possono aggiungere anche altre spezie, come curcuma o curry.

Preparare l’insalatina di cavolo cappuccio, mela e uva: lavare e asciugare il cavolo, la mela e l’uva, affettare sottilmente il cavolo cappuccio, affettare la mela, tagliare a rondelle i chicchi d’uva.

Suddividere l’insalata in due piatti, oppure porre il tutto in una ciotola unica, aggiungere le noci e condire con un filo d’olio e un pizzico di semi di cumino.

👉 Il cumino ha un sapore un po’ particolare, a me piace molto abbinato al cavolo cappuccio, trovo che si abbini molto bene. Ma mi piace solo a patto che sia poco, giusto qualche semino qua e là, altrimenti il suo sapore diventa invadente. Se non lo avete mai provato prima fate una prova assaggio in un angolino del piatto. Eventualmente si può sostituire con il carvi.

Cuocere la carne alla piastra, o sulla bistecchiera, senza scolarla troppo dalla marinatura.

cottura pollo marinato

Quando le fettine sono ben cotte, lascirle intiepidire, tagliarle a pezzetti e aggiungerle all’insalata di cavolo cappuccio, mele e uva.

pollo cotto nella bistecchiera

Servire l’insalata di pollo a temperatura ambiente, completando con l’aceto balsamico e un pizzico di pepe.

Buon appetito!

insalata di pollo con cavolo cappuccio uva e mela

Seguimi!

Sulla mia pagina Facebook 

Sulle mie bacheche Pinterest 

Iscriviti nel mio gruppo –> Il gruppo di Catia, in cucina e oltre

e alla mia Newsletter!

Consigli senza sale

Senza sale Questa insalata di pollo (autunnale/invernale) è una ricetta iposodica perfetta: il pollo è insaporito con la paprika, la cottura alla piastra esalta il sapore delle carni, il cavolo cappuccio è “salato” in modo naturale, l’uva aggiunge una nota dolce che arricchisce tutto l’insieme, infine l’aceto balsamico dà quel tocco in più. Perciò niente sale aggiunto in questa ricetta. 😊

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:
– Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
– Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
– Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
– Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
– Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
– Utilizzare il mio granulare vegetale senza sale
– Preferire i cibi freschi.
– Evitare le cotture in acqua, preferire cotture che non disperdano i sapori (piastra, cartoccio, vapore, microonde)
– Evitare di portare in tavola la saliera!
– Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:
Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

16 Risposte a “Insalata di pollo con cavolo cappuccio uva e mela”

  1. Grazie d’aver condiviso questa ricetta!! E’ leggera, sana e gustosa. Tra l’altro io con il cumino ho il tuo stesso “feeling”: mi piace ma a piccole dosi, fatta eccezione per l’ hummus di ceci…lì non so come mai ma il cumino non è mai abbastanza! Il suo accostamento al cavolo cappuccio viola mi incuriosisce tantissimo per cui lo proverò sicuramente! Un abbraccio

    1. Ecco brava Giovanna! voglio proprio rifare questa ricetta anche con il cavolo cappuccio viola! mi piace un sacco. E adesso mi hai fatto venire voglia di fare l’hummus! 😄

  2. Anche se sei partita con nessuna idea hai poi realizzato un piatto veramente interessante.
    Queste insalate poi sono sempre dei salvacena preziosi.
    Un abbraccio e buona settimana.

    1. Sì! infatti per il cumino ho proprio preso spunto! perché so essere in Alto Adige proprio con il cavolo cappuccio. Anche se mi piace sono in piccolissime quantità

  3. Come al solito mi faccio delle risate pazzesche nel leggere i tuoi post :)) Bè se sei partita senza sapere cosa combinare, hai poi realizzato un’insalata che ho tutte le intenzioni di copiarti :))
    Buona settimana!

    1. Ops scusa Daniela vedo ora che quel che ti avevo risposto lunedì non c’è più, chissà che ho combinato (o che ha combinato il blog)! Ti ringrazio di cuore (anche per la copertina nel tuo gruppo!!) 💛

  4. Avrai anche avuto il punto di domanda impresso nella mente, ma il risultato è stratosferico, ben vengano questi argomenti ostici! Mi devo scusare ma ho sbagliato il tuo link, nell’uscita di ieri me ne sono accorta solo ieri sera, ora però è corretta … un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.