Focaccia ai pomodorini secchi

Eccola qua la mia focaccia ai pomodorini secchi! Proprio quella che vi ho preannunciato un paio di giorni fa.

E’ una focaccia semplicissima, che ultimamente preparo spesso. Da quando ho fatto per la prima volta quella alla feta (ve la ricordate? è questa), ho scoperto che in pochi minuti e con piccole varianti negli ingredienti (dovute in genere alla disponibilità del mio frigo), si ottengono sempre delle focacce ottime, che addirittura i miei figli si contendono. E questa, vi assicuro, è una soddisfazione incredibile.

focaccia ai pomodorini secchi

Ecco gli ingredienti di questa mia:

Focaccia ai pomodorini secchi

Ingredienti
Con le quantità di questa ricetta si ottengono quattro tranci (grandi come una pizza al taglio). Il mio consiglio spassionato è di raddoppiare le dosi, se ai vostri figli dovesse piacere tanto quanto piace ai miei. 🙂

350 g di farina
100 g di yogurt bianco naturale
50 g di ricotta
50 g di olio d’oliva
1 cucchiaino di lievito per torte salate
100 g di formaggio a pasta dura (io ho usato la fontina)
pomodorini secchi con aglio e olive (questi) q.b. (oppure in barattolo)
olio q.b. per ungere la superficie

Procedimento
Versare la farina in una ciotola, aggiungervi il cucchiaino di lievito, praticare un foro centrale dove versare lo yogurt, la ricotta e l’olio.

Mescolare e impastare fino ad ottenere un composto morbido ma abbastanza compatto.

Tagliare il formaggio a dadini.

Stendere metà impasto in una tortiera o teglia ricoperta di carta forno. Distribuire i dadini di formaggio poi ricoprire con la pasta rimanente. Schiacciare leggermente con le mani per far aderire la pasta al formaggio.

Ungere la superficie con olio extravergine d’oliva. Spargere l’olio con i polpastrelli.

Infine distribuire i pomodorini secchi, premendoli per farli aderire alla pasta. Se graditi, potete aggiungere anche capperi e olive.

Infornare a 180-200 gradi per 20-25 minuti.

Servire calda o tiepida. Gnam!

Venite a trovarmi sulla pagina Facebook di Catia in cucina 🙂 Vi aspetto!

focaccia ai pomodori secchi

 

Se sei interessato a ridurre o eliminare il sale, ricorda sempre di:

  • Diminuire il sale gradualmente, il palato deve abituarsi pian piano e non deve accorgersi della progressiva riduzione.
  • Utilizzare le spezie. Peperoncino, pepe, curry, noce moscata, cannella, chiodi di garofano, cumino…
  • Utilizzare le erbe aromatiche. Basilico, prezzemolo, origano, timo, salvia, maggiorana, rosmarino, menta…
  • Utilizzare i semi. Sesamo, pinoli, mandorle, noci…
  • Utilizzare ortaggi piccanti o frutta. Aglio, cipolla, limone, arancia…
  • Preferire i cibi freschi.
  • Evitare di portare in tavola la saliera!
  • Concedersi a volte uno strappo alla regola. Fa bene all’umore e aiuta a perseverare.

Se non vuoi, o non puoi, rinunciare al sale:

  • Puoi provare ugualmente le mie ricette salando secondo le tue abitudini. 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.