Finocchio speziato gratinato in forno

Il finocchio gratinato in forno è una delle ricette del momento, da quando è iniziato l’autunno il web ne è pieno!
E io, che sono una blogger previdente e lungimirante (🤭), avevo cucinato una teglia di finocchio speziato gratinato in forno già lo scorso inverno, in anticipo sui tempi così da poter essere pronta con la ricetta giusta nel momento giusto. Wow grande Catia! 💪😃
Peccato che però poi… non ho scritto la ricettaaaaaaaaa!!! E ho lasciato languire le foto lì, in quel pozzo senza fondo che è il mio archivio fotografico delle ricette che giornalmente cucino e fotografo. E dimentico.

Ma come già altre volte ho avuto modo di dire… meno male che c’è San Light and Tasty!
Che spesso mi obbliga (in senso buono eh) ad andare a rovistare in quel pozzo, consentendomi così di far vivere ricette che ormai avevano perso ogni speranza. 😅

Per di più, ieri, presa dall’euforia da cuoca della domenica (l’unico giorno che mi è rimasto oramai per cucinare con un pizzico di tranquillità, anche se tranquillità qui è un parolone), be’ ho pure replicato la ricetta!

E così oggi posso offrirvi ben due versioni di questo ottimo contorno – speziato come Light and Tasty oggi richiede – facilissimo da realizzare e davvero tanto gustoso. Perciò eccole, tutte per voi:
• una teglia di finocchio speziato alla paprika e curcuma e con aggiunta di semi di papavero
• e una teglia di finocchina con spezie miste ed erbe aromatiche
ovviamente il tutto gratinato in forno.

Prima di passare alla ricetta vi lascio un’informazione tecnica, ben spiegata in questo articolo di Orto da coltivare, riguardo la differenza tra finocchio e finocchina (spoiler: sono due diverse varietà!! 🙂), così potete decidere di scegliere quella che preferite, e usare le spezie dell’una o dell’altra variante a vostro piacimento.

finocchio speziato gratinato
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Finocchio speziato con paprika, curcuma e semi di papavero

  • 450 gfinocchio
  • 50 gpangrattato
  • curcuma in polvere (un cucchiaino raso)
  • paprika piccante (un cucchiaino raso)
  • semi di papavero (a piacere)
  • scorza di limone (grattugiata)
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva (15 g circa)

Finocchina con spezie miste ed erbe aromatiche

  • 650 gfinocchina
  • 40 gpangrattato
  • 1 cucchiainospezie (misto di spezie messicane, curry, cumino)
  • 1 cucchiainoerbe aromatiche essiccate (origano, maggiorana, timo, menta)
  • 2 cucchiainiolio extravergine d’oliva (10 g circa)

Preparazione (entrambe le ricette)

  1. Per prima cosa lavare e tagliare il finocchio.

    Si può affettare come si preferisce, a fette sottili, a fette spesse, a spicchi.

    ☝ La cosa importante da considerare è che lo spessore delle fette deciderà poi il tempo di cottura.

    Nel caso del finocchio ho tagliato delle fette abbastanza sottili, mentre la finocchina essendo piccola (dopo aver eliminato le falde esterne) l’ho tagliata a metà.

    Per altre considerazioni sul tempo di cottura vi rimando alla voce Consigli e metodi alternativi.

  2. finocchio affettato

    Ecco come ho disposto sulla teglia il finocchio. Negli spazi vuoti ho inserito alcune fette piccole.

  3. finocchina tagliata a metà

    Ed ecco la finocchina, tagliata a metà:

  4. Le istruzioni sono super semplici:

    Spennellare una teglia da forno, o la leccarda, con poco olio.

    Disporre le fette di finocchio, o le metà di finocchina, sulla teglia.

    Condire il pangrattato con l’olio.

    Ricoprire il finocchio con il pangrattato condito.

    Distribuire le spezie sul pangrattato, ed eventualmente le erbe aromatiche. Sul finocchio ho anche aggiunto una grattatina di scorza di limone.

    Infornare (forno preriscaldato a 180 gradi).

    Cuocere per un tempo variabile dai 15-20 minuti (in caso di fette sottili) ai 30 minuti (in caso di fette spesse).

  5. finocchio prima della cottura

    Finocchio prima della cottura:

  6. finocchina appena sfornata

    Finocchina appena sfornata:

  7. Consigli e metodi alternativi:

    Occorre considerare che la finocchina è più coriacea e rimane più “al dente” perciò richiede una cottura un po’ più lunga del finocchio. Eventualmente, si può precuocere per qualche minuto in padella prima di ricoprirla con il condimento e metterla in forno.

    È possibile distribuire sul finocchio il pangrattato non condito per poi irrorarlo con l’olio direttamente nella teglia subito prima di infornare (consiglio però di usare un’oliera con beccuccio piccolo). In questo modo è più difficile dosare l’olio ma se non siete a dieta non è un problema! 😉

    Si possono aggiungere tutte le spezie nel pangrattato, così la distribuzione delle spezie sul finocchio sarà più uniforme. Ma a me piace tanto versarle a pioggia così, alla come viene! Vi assicuro che il risultato è ottimo in entrambi i casi.

    È inoltre possibile – al posto delle fette, o degli spicchi, o delle metà – tagliare il finocchio a listarelle (cioè a pezzetti piccoli, come abitualmente lo si affetta per le insalate). In questo modo si ottiene una padellata di finocchio speziato gratinato che io definirei “da tutti i giorni”, meno scenografico forse da portare in tavola in caso di ospiti, ma ugualmente ottimo e sicuramente più veloce da cuocere.

  8. Informazioni sulle spezie:

    La combinazione di sapori data da paprika, curcuma e semi di papavero a noi piace tantissimo e delle due versioni di finocchio speziato che vi ho proposto è quella che ha riscosso il plauso unanime della giuria di famiglia (e come sapete, l’unanimità qui non è cosa da poco!).

    A me è piaciuta anche l’altra versione con spezie messicane ed erbe aromatiche, che qui ha avuto un paio di detrattori esclusivamente a causa del cumino. Info che vi devo, nel caso non abbiate mai assaggiato il cumino. Magari provatelo solo in un angolo della teglia così potete regolarvi per la volta successiva.

    Riguardo le spezie messicane: si tratta di un misto di spezie che ho comprato per curiosità perché leggendo i componenti mi ha sorpresa l’assenza di sale. Visto che insaporisce tanto pur non contenendo sale, mi sono ripromessa di provare a replicarla in versione homemade. Vi terrò aggiornati e ve ne parlerò quanto prima. Nel frattempo, se non avete un misto spezie simile in casa, provate con un misto di: paprika, peperoncino, aglio secco e polvere d’arancia essiccata (per realizzare la scorza d’arancia in polvere potete dare un’occhiata a questa mia ricetta 🙂).

  9. finocchina speziata gratinata in forno

Consigli senza sale

Senza sale Se avete letto con attenzione tutta la ricetta sapete già del misto spezie a cui sto lavorando. Nel frattempo vi ricordo che potete sempre ricorrere al gomasio, un insaporitore davvero eccezionale, non dimenticate mai di prepararne un po’ e di tenerlo sempre a disposizione!

In ogni caso, in entrambe le versioni di questo finocchio speziato potete tranquillamente omettere il sale – anche se non siete dei fedelissimi delle ricette iposodiche – perché vi assicuro che grazie a tutte le spezie usate sono ben saporiti, provare per credere!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Finocchio speziato gratinato in forno”

  1. Due ricette in una, ma che bella questa teglia di finocchi!
    Queste due alternative le provo sicuramente, troppo buone!!!!
    Bravissima e “Evviva San Light and Tasty” :))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.