Crea sito

Clafoutis di ciliegie

Questo dolce è un clafoutis di ciliegie. Lo conoscete? Immagino di sì 🙂 E’ un dolce di origine francese di cui ho sentito parlare spesso e di cui negli anni ho letto diverse ricette, una delle quali avevo pure conservato nell’eventualità mi venisse voglia di provare a farlo, ma che poi… arrivata l’occasione… non ho trovato!

clafoutis di ciliegie

Domenica scorsa, tre giorni fa, dopo anni e anni d’attesa, ho finalmente fatto questo mio primo clafoutis di ciliegie e ho fatto così una scoperta: è buonissimo! E’ buono subito, assaggiato tiepido mi è piaciuto un sacco. Ma è buono anche dopo, mangiato a colazione il giorno dopo, e anche il giorno dopo ancora, cioè ieri. Anzi, vi dirò di più, il secondo giorno era forse anche più buono del giorno prima. Insomma è una vera golosità.

Considerato poi che è facilissimo da fare, be’, penso proprio che questo clafoutis sia il classico dolce che fa per me!

Questa prima realizzazione è stata un po’ un’impresa, non perché il dolce sia difficile da fare, tutt’altro! è una ricetta davvero facile! ma perché, ehm, non sono riuscita, come dicevo, a trovare la ricetta 🙄 Una ricetta che so, fortissimamente so, d’avere nella mia rifornitissima libreria di cucina (tanto rifornita che quando cerco qualcosa non la trovo!). Ho perso un sacco di tempo sfogliando libri e quaderni, giornali e ritagli, ho anche guardato tutte le ricette che ho nel mio vecchio file di word pre-blog (quello di cui vi avevo parlato qui), ma niente, non l’ho trovata.
E alla fine è andata così che ho deciso d’andare a memoria, e di cimentarmi semplicemente sulla base dei miei ricordi.
Nel frattempo… be’, nel frattempo Loretta (ciao Loretta!!) mi ha battuta sul tempo, e ha infornato il suo clafoutis molto prima di me! Che figura che ho fatto eh Loretta? prima lancio le sfide e poi mi perdo per la strada alla ricerca inutile di una ricetta fantasma!

Vabbe’, dai, alla fine son contenta perché non tutto è venuto per nuocere, ché alla fine questo clafoutis di ciliegie fatto un po’ a memoria e po’ ad intuito è riuscito davvero bene!

Merito anche delle ciliegie straordinariamente buone, ma proprio buone sul serio, che sono un regalo della mia amica Lucia, grazie Luci!!!! E… ehi Lucia, per quanto tempo ancora si potrà attingere dal tuo ciliegio? 😀

Clafoutis di ciliegie

Ingredienti
400 g di ciliegie mature
2 uova grandi
200 g di latte
150 g di farina 0
150 g di zucchero + 2 cucchiai
20 g di olio di semi
2 cucchiai di rum ambrato
poco burro per la teglia

Procedimento
Denocciolare le ciliege usando l’apposito attrezzo.
In mancanza dell’attrezzo si possono denocciolare usando uno spiedino oppure si possono tagliare a metà: esiste anche la versione di questo dolce con le ciliege tagliate 😉

Rimescolare le ciliege in due cucchiai di zucchero e due cucchiai di rum e lasciarle insaporire per una ventina di minuti (anche di più, volendo).

Nel frattempo preparare la pastella: usando lo sbattitore elettrico montare le uova intere con lo zucchero, poi aggiungere il latte, l’olio e la farina, continuando a frullare a bassa velocità, fino ad ottenere una pastella non troppo densa. Più o meno deve assomigliare alla pastella delle crepes, cioè deve essere… “densamente liquida”, cioè liquida sì ma con un po’ di spessore, insomma… avete capito no?

Imburrare una teglia.
Io ho usato una teglia in pyrex, la teglia ovale che vedete nelle foto. Sconsiglio l’uso di teglie con il bordo sganciabile, dovendo poi contenere un composto semi-liquido.

Disporre le ciliege, ben insaporite da zucchero e rum, sul fondo della teglia.

Versare la pastella fino a ricoprirle.

clafoutis di ciliegie - steps

Cuocere in forno a 170-180 gradi per 30-35 minuti.
A seconda della larghezza della teglia usata, il dolce può riuscire più o meno alto, perciò consiglio di tenerne conto per regolare il tempo di cottura.

Non aspettatevi che cresca come una ciambella perché non lo farà, d’altronde non contiene lievito, gonfierà solo un po’ in cottura grazie alle uova. Ecco una foto della fetta, spero che la consistenza della pasta si capisca,

clafoutis di ciliegie

è una consistenza cremosa ma compatta. Alla fine risulta un dolce al cucchiaio ma che nel contempo è anche una ciambella, si può mangiare con il cucchiaino o la forchettina ma si può anche tenere la fetta in mano e mangiarla a morsi, come ho fatto io da vera golosa 😛

Ma quanto è buona questa clafoutis di ciliege!! Kristina me l’avevi detto!! e io te lo confermo!! Grazie per il supporto!

Grazie a tutti voi che avete seguito “quasi in diretta” sulla pagina Facebook la realizzazione di questo mio clafoutis di ciliegie buono buono buono!

Enjoy!

clafoutis di ciliegie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.