finto sushi

A volte si diventa vegan ma certe voglie restano. Voglia, per esempio di sperimentare piatti tipicamente a base di carne o di pesce in chiave totalmente vegetale. Per me è come una sfida questa. Cercare di trovare nuovi sapori e nuove consistenze. Se si può chiamare sushi nasce proprio così. Antipasto o finger food semplicissimo da preparare.

Altre ricette con il tofu:

Mangiare tofu fa bene

(Tratto da riza.it)

Abbassa il colesterolo, rinsalda lo scheletro e previene le degenerazioni cellulari
Il tofu è tra gli alimenti che contribuiscono maggiormente a mantenere in salute il nostro organismo grazie al suo contenuto di proteine vegetali e ai suoi flavonoidi. Questi ultimi, in particolare, salvaguardano cuore e circolo combattendo l’azione dei radicali liberi.
Il tofu è un ottimo sostituto della carne ed è molto saziante
Anche solo 80-100 g di tofu al giorno aiutano la digestione, tengono lontane le malattie cardiache e, secondo le ricerche più aggiornate, aiuterebbero a prevenire i tumori ormonodipendenti (seno e prostata). Il tofu è anche un’ottima soluzione per chi deve ridurre il consumo di proteine animali e ha il colesterolo e i trigliceridi alti.

SE SI PUO’ CHIAMARE SUSHI

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g di tofu al naturale
  • 12 gherigli di noce
  • parte verde del porro
  • 1 carota
  • 2 fogli di alga nori ( in sostituzione del porro)
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di zenzero grattugiato
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • sale

Preparazione:

  1. In una ciotola emulsionate olio evo, salsa di soia, curcuma, zenzero grattugiato e sale.
  2. Tagliate il tofu a cubi di 2 cm per lato e lasciatelo macerare nell’emulsione per 20 minuti circa.
  3. Pelate la carota per il lungo ottenendo delle strice sottili.
  4. Scottate la parte verde del porro e lasciate raffreddare.
  5. Posate sui cubi di tofu sgocciolati le strisce di carote.
  6. Avvolgete adesso il tutto nella foglia di porro o se gradite un gusto più delicato, nell’alga nori.
  7. Poggiate un gheriglio di noce, pressando appena su ciascun cubo di finto sushi.
  8. Decorate con erba cipollina o scorze di limone.

 

Appunti e spunti:

Mara Toscani

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*