pasta pesto light

Chi l’ha detto che quando si segue un regime alimentare, chiamato volgarmente “dieta”, non si possa mangiare un piatto di pasta? Oggi ho preparato un delizioso piatto di pasta al pesto leggero di spinaci novelli, tofu e pinoli. Abbinamento perfetto, leggero, delicato e soprattutto buonissimo. Da provare.

Pasta e carboidrati: alleati per la linea e per la salute

I carboidrati, si sa, forniscono l’energia necessaria per muscoli e cervello, quella da usare subito per le attività quotidiane e non solo. Ecco perché non puoi eliminarli dalla dieta.
Oltre a fornire energia, i carboidrati intervengono anche nella formazione di acidi nucleici e strutture nervose. A differenza  di grassi e aminoacidi, alcuni dei quali devono essere introdotti  necessariamente con la dieta, non esistono carboidrati essenziali, tuttavia senza di essi il nostro organismo si debilita e invecchia precocemente.
Pensate che il solo sistema nervoso centrale usa circa 180 g di glucosio (derivato dal metabolismo dei carboidrati) al giorno per svolgere le proprie funzioni. Quindi: tutte le volte che siamo tentati da una dieta che ci promette un dimagrimento rapido perché elimina i carboidrati, valutiamo bene la situazione, considerando che si potrebbero creare seri danni al corpo e anche al metabolismo.

Pasta pesto light 2

Ingredienti:

  • 2 manciate abbondanti di spinaci novelli
  • una manciata di basilico fresco (in stagione) oppure basilico essiccato
  • 30 g di pinoli
  • 3 cucchiai di panna di soia
  • 50 g di tofu
  • olio evo q.b.
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Mettete tutti gli ingredienti  in un mixer e frullateli aggiungendo l’olio evo a filo, fino ad ottenere il pesto.
Regolate di sale e di pepe.
Con il pesto leggero di spinaci novelli, tofu e pinoli, ho condito 60 g di linguine, ma potete gustarlo su crostini, cucinare un buon piatto di lasagne o come più vi piace. A voi la scelta.
Ricetta facilissima e buonissima.

Ecco altre ricette a base di pesto:

Le differenze con il pesto originale penso che siano chiare a tutti, ho sostituito gli spinaci novelli al basilico e il tofu al formaggio grattugiato, per creare una versione light ad un condimento che di solito non lo è, a causa della massiccia presenza di olio EVO e latticini.

Mara Toscani

Blog : http://blog.giallozafferano.it/aciascunoilsuo/
FanPage FB : https://www.facebook.com/pages/Aciascunoilsuo/306252266088343
Pagina twitter : https://twitter.com/maratoscani
Istagram : http://instagram.com/maratoscani

8 Comments on Pasta al pesto leggero di spinaci novelli, tofu e pinoli

  1. Semplicemente Cucinando
    21 maggio 2013 at 18:00 (4 anni ago)

    Mi ha ispirata su fb, ma leggere la ricetta ancora di più! Questa la provo davvero, semplicissima ma diversa e dovrebbe 😉 essere davvero gustosa.
    A presto!
    Lalla

  2. mara
    21 maggio 2013 at 20:44 (4 anni ago)

    Grazie Lalla, sei gentilissima. Sai, ho iniziato quest’avventura con il blog non per il semplice fatto di trascrivere un ricettario, ma con l’intenzione di trasmettere ad altre persone come me, le mie emozioni, i piatti che a me piacciono, piatti che nascono dalla mia mente, piatti che mi ricordano l’infanzia e raccontare di ognuno qualche cosa, come i valori nutrizionali per esempio. E poi il vino…il mio adoroato vino, non potrei vivere senza. hai visto le foto della mia cantina sulla pagina fb di aciascunoilsuo? Le mie amate “bambine”.. Spero di non averti annoiata..Ciao a presto. Mara

  3. MARTINA
    27 maggio 2013 at 14:09 (4 anni ago)

    Ciao carissima, ricetta perfetta per il mio contest, dovresti solamente inserire le differenze tra la tua ricetta e quella originale con pesto originale, intanto la inserisco, fammi sapere, a presto, Martina

  4. mara
    28 maggio 2013 at 05:56 (4 anni ago)

    Beh ma le differenze non sono chiare anche ad un bambino in questa ricetta? Comunque se vuoi lo faccio.

  5. Laura
    23 giugno 2013 at 07:51 (4 anni ago)

    Ciao Mara, complimenti per la ricetta! Volevo chiederti … ma gli spinaci come vanno cucinati prima di frullarli? Semplicemente bolliti oppure ripassati in padella con qualcosa? Grazie, Laura 🙂

  6. mara
    5 luglio 2013 at 11:40 (4 anni ago)

    No. non vanno cucinati, li usi a crudo. Bacio!

  7. franca
    8 gennaio 2014 at 19:44 (3 anni ago)

    finalmente una ricetta e sono sicura che mi piacerà.

  8. mara
    9 gennaio 2014 at 08:09 (3 anni ago)

    Grazie Franca. A me è piaciuta tantissimo. Fresca, leggera e particolare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*