Torta eco con bucce di carote, nocciole e cioccolato fondente

Torta-eco-con-bucce-di-carote-nocciole-e-cioccolato-1 (1) Oggi ho preparato il pranzo in piena tranquillità come ogni sabato (quando non lavoro, ovviamente). La calma e i non troppi pensieri in testa mi hanno lasciato il tempo di pensare: “prepara una torta un po’ speciale, non la solita torta di mele!”. In 20 minuti è nata questa favolosa torta eco con bucce di carote, nocciole e cioccolato fondente. Una vera goduria per il palato, la versione rivisitata della classica torta di carote senza latte e derivati e facilmente reversibile in versione vegan e soprattutto ecosostenibile. Assolutamente da provare e da preparare ai bambini per una merenda sana e nutriente.

Le tre regole per una cucina a impatto zero (Tratto da “Ecocucina” di Lisa Casali)

Per la creazione di ricette a impatto zero bisogna seguire tre piccole regole:

  1. La base di ogni piatto è uno scarto o un avanzo.
  2. Gli altri ingredienti che necessitano, sono semplici e si trovano comunemente in dispensa (farina, olio, sale, spezie, uova, ecc.).
  3. La preparazione deve essere semplice, richiedere pochi passaggi  e tempi di cottura piuttosto brevi.

Vi accorgerete che, imparando a cucinare le parti che generalmente si buttano via, ogni ingrediente avrà una resa doppia, soprattutto nel caso di ortaggi in cui lo scarto rappresenta quasi la metà del peso, come carciofi, broccoli, cavolfiori e asparagi. Ecco il mio nuovo modo di cucinare e mangiare sano. In tutti i sensi. Tratto da “Ecocucina” di Lisa Casali. E aggiungo un ringraziamento speciale per quello che fa ogni giorno, sempre di più e sempre meglio. Basta sprechi. Grazie Lisa. La popolazione mondiale cresce sempre di più ( 7 miliardi, 9 miliardi nel 2050) e allo stesso tempo cresce la richiesta di cibo: le risorse del pianeta non sono infinite, quindi urge l’esigenza di sfruttare meglio quello che produciamo. Sulla base della crescita prevista per la popolazione mondiale si stima che l’attuale produzione alimentare dovrebbe aumentare del 70%, ma prima sarebbe auspicabile un maggiore impegno nella riduzione degli sprechi. Un più efficiente utilizzo dei prodotti alimentari sarebbe sufficiente per sfamare tutto il pianeta e per ridurre il crescente consumo di risorse. E’ soprattutto una questione di buon senso, ma fino a oggi ancora poco è stato fatto per ridurre lo spreco di cibo, assolutamente commestibile, che ogni giorno si verifica lungo tutta la filiera alimentare. Come sostiene  Maurizio Pallante in “Meno è meglio”, il 3% del PIL italiano è costituito da cibo che si butta. Non solo, il 70% dei consumi energetici è costituito da sprechi che non servono a nulla se non a incrementare le emissioni di CO2 e l’effetto serra. Di fronte a questi dati sembrerebbe logico concentrarsi su una riduzione degli sprechi piuttosto che preoccuparsi di aumentare la produzione. Questo problema non riguarda solo i paesi industrializzati (670 milioni di tonnellate di sprechi alimentari all’anno), ma anche quelli in via di sviluppo (630 milioni di tonnellate). I soggetti maggiormente responsabili degli sprechi cambiano da paese a paese. Così, come nei paesi in via di sviluppo i consumatori sprecano dai 6 agli 11 kg di cibo pro capite all’anno, in Europa arriviamo a sprecare 47 kg di cibo pro capite all’anno, mentre negli Stati Uniti a più del doppio (Global Food Losses and Food Waste, FAO, 2011). Cosa ne dite di fare qualcosa? Be cool, save the planet!

Ingredienti:

  • 200 g di bucce e scarti di carote bio
  • 200 g di farina semi integrale
  • 200 g di zucchero di canna
  • 100 g di nocciole intere bio
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 albume
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 50 g di cioccolato fondente 85%

Torta eco con bucce di carote nocciole e cioccolato

Procedimento:

Nel mixer frullare gli scarti e le bucce delle carote insieme alle nocciole, fino ad ottenere un composto bricioloso. Trasferire il tutto in una ciotola, aggiungere l’olio EVO e mescolare. Aggiungere a questo punto la farina setacciata con il lievito vanigliato e continuare a mescolare. Nella planetaria sbattere le uova e l’albume con lo zucchero, ottenendo così una spuma chiara. Unire al composto le carote e le nocciole, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare la spuma di uova e zucchero. Aggiungere infine il cioccolato fondente 85% tagliato grossolanamente, riempire una tortiera con il bordo a cerniera unta d’olio e infornare per 30-35 minuti in forno caldo alla temperatura di 180°. Servire la torta eco con bucce di carote, nocciole e cioccolato fondente tiepida o fredda, magari accompagnata da una salsa di soia al cioccolato o del semplice gelato fatto in casa. Le differenze tra questa mia versione e quella della torta di carote originale è semplicemente l’uso di bucce di carote biologiche preventivamente lavate e grattate da scorie. Inoltre per ingolosire il dolce ho aggiunto il cioccolato fondente al 85% che, grazie alla sua sensazione amarognola, contrasta con il dolce delle carote. Per renderlo anche equilibrato dal punto di vista nutrizionale, ho aggiunto le nocciole e ho eliminato i latticini per permetterne il consumo anche a chi non li apprezza o non può consumarne.

Il mio abbinamento

MOSCATO D’ASTI DOCG

Dolceeffervescente, intensamente aromatico, sono proprio i profumi tipici dell’uva Moscato quelli che si ritrovano poi nel bicchiere. Gli acini giallo oro del Moscato che, quando giungono a completa maturazione diventano di colore marroncino, donano all’Asti Spumante aromi di muschio, pesca e rosa. Ma a cosa è dovuto il successo di questo vino? Sicuramente, oltre ai suoi profumi tipici, anche alla sua dolcezza decisa ma per niente invadente. Poi al suo contenuto grado alcolico, che ne favorisce il consumo anche da parte di chi si avvicina per le prime volte al vino con le bollicine, senza mai incappare in malesseri. A questo si aggiunge un prezzo abbordabile e il fatto che è facile da trovare, anche nei piccoli centri. Continua a leggere l’articolo sul Moscato d’Asti Docg, vino, brindisi e donne . Ti potrebbe interessare anche questo articolo: Vino e cioccolato: abbinamento possibile.

Con grande gioia vi comunico che la redazione di “Casa di Vita“, ha scelto la mia ricetta della torta eco con bucce d carote, nocciole e cioccolato fondente come SECONDA RICETTA TRA LE MIGLIORI DEL CONTEST “DOLCE DI VITA”, scrivendo di me: “Grazie a questa torta è possibile conoscere il valore della cucina ecologica: perché c’è più gusto a rispettare l’ambiente! Si tratta della torta eco di Mara Toscani da Corciago di Nebbiuno (NO) che è riuscita in modo molto sapiente a riutilizzare le bucce di carote come ingrediente per la sua torta che è resa super golosa grazie al cioccolato fondente e alle nocciole.” ANDATE A LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO.. http://casadivita.despar.it/page/torta-eco-bucce-carote/

 Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen del blog Cucina di Barbara 

Precedente Mini cakes di zucchine, basilico e fiori Successivo Carciofo+carciofo=salute

2 commenti su “Torta eco con bucce di carote, nocciole e cioccolato fondente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.