Composta di fragole e stevia, crumble di nocciole, cottura in lavastoviglie

composta fragole

La lavastoviglie è un elettrodomestico presente in tutte le case. E la si usa ormai quotidinamente. Avete mai pensato di sfruttare il calore dell’acqua e del vapore presenti in lavastoviglie per cucinare? L’idea nasce da Lisa Casali e dal suo libro rivoluzionario “Cucinare in lavastoviglie” edito da Gribaudo.
E io ho voluto seguire i suoi preziosi consigli e ho cucinato una composta di fragole e stevia, crumble di nocciole, cottura in lavastoviglie. Un dolce delizioso, ideale per colazione o per il dopo cena e perché no per la pausa pranzo. L’uso dei vasetti è la praticità più assoluta, ma per altre preparazioni si possono usare anche sacchetti per il sottovuoto idonei alla cottura. Cosa ne dite? Geniale vero? Ah dimenticavo, la ricetta è vegan.

Da provare assolutamente!

Con la lavastoviglie si risparmiano acqua ed energia

Sapete che lavando i piatti sotto l’acqua corrente s consumano più di 100 litri di acqua. Con una lavastoviglie classe A con il programma Eco si consumano tra i 10 e i 18 litri d’acqua e 1-1,3 kWh, mentre se la classe scende di raggiungono i 26 litri.
Da vari studi, risulta che noi italiani siamo tra quelli che consumano più acqua ed energia per lavare i piatti a mano.

Marmellata antiossidante di fragole

Di solito la cottura di frutta e verdura riduce la concentrazione di antiossidanti. La fragola ne è un’eccezione. Infatti, quando è trasformata in marmellata, non solo continua a mantenere la stessa quantità di flavonoidi, ma anche la stessa quantità di antiradicali liberi. Questo potrebbe essere dovuto dalla presenza naturale dello zucchero che protegge tali sostanze. Quindi…Marmellata di fragola a go go!!

Vediamo la ricetta semplicissima della composta di fragole:

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g di fragole
  • 2 bustine di stevia
  • 50 g di biscotti vegan
  • 1 manciata di nocciole
  • 50 g di margarina
  • succo di 1/2 limone (facoltativo)

Procedimento:

Lavate e asciugate le fragole. Tagliatele in modo irregolare, conditele con una bustina di stevia e mettetele nei vasetti singoli o in un vaso più capiente. Chiudete e cuocete la composta di fragole con il lavaggio rapido, che solitamente ha la durata di 30 minuti.
Nel frattempo preparate il crumble di nocciole impastando rapidamente i biscotti e le nocciole tritati grossolanamente, la margarina e l’altra bustina di stevia. Distribuite l’impasto su una teglia e fate cuocere per 15 minuti sotto il grill del forno. Sfornate e lasciate raffreddare.
Finito il lavaggio, conservate i vasetti in frigorifero fino all’utilizzo.
Prima di servire aprite i vasetti, distribuite il crumble sbriciolato e gustatevi la composta di fragole e stevia, crumble di nocciole, cottura in lavastoviglie. Una delizia.

 

Ricetta tratta e rivisitata da “Cucinare in lavastoviglie” di Lisa Casali, Gribaudo Editore

 

Se ti piace la mia raccolta di ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Flan di bucce di carote e asparagi Successivo Plum cake di pane, lamponi e cioccolato bianco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.