Crea sito

Risotto al radicchio e vino rosso

Il risotto al radicchio e vino rosso è un primo piatto tipico del nord, in particolare del Veneto. Cremoso, elegante e raffinato, questo risotto è ideale per gli amanti del gusto deciso ma delicato al contempo.

Potete scegliere il vino rosso che preferite, l’importante è che sia di buona qualità e quindi evitate il vino in cartone. Spaziate tra i vini del nord dall’Amarone della Valpolicella al Barbera d’Alba, fino ad arrivare al sud con un Negroamaro o un Nero d’Avola.

 

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 350 g Riso Carnaroli
  • 200 ml Vino rosso
  • 1 Scalogno
  • 450 g Radicchio
  • una noce + 30 g Burro
  • 1 l Brodo vegetale
  • 2 pizzichi Sale fino
  • q.b. Pepe nero
  • 50 g Formaggio grattugiato (se piace)

Preparazione

  1. Lava e asciuga il radicchio, quindi sistemalo su un tagliere, dividilo a metà privandolo del torsolo e affettalo finemente insieme a uno scalogno.

    Versa tutto in un tegame antiaderente insieme al burro, aggiusta di sale e lascia appassire. Ora unisci il riso e fallo tostare per qualche minuto mescolando con cura, quando senti che il riso con il radicchio iniziano ad aderire al tegame, sfuma con il vino rosso.

  2. Mescola quasi di continuo, lasciando evaporare l’alcol a fiamma medio bassa, e quando non sentirai più l’odore dell’alcol, unisci un mestolo di brodo vegetale caldo (controlla che il brodo sia giusto di sale).

    Man mano che il risotto cuoce, unisci un mestolo di brodo, ma sempre dopo che è ritirato il precendente.

    A fine cottura, togli il tegame dal fuoco, spolvera con del pepe nero e unisci una noce di burro, e se lo gradisci del parmigiano grattugiato.

    Servi il risotto al radicchio e vino rosso bel caldo! Buon appetito.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.